Carta dei docenti: ecco come generare il bonus e come spenderlo

 

Ormai dovremmo esserci, ammesso che le scuole riescano a rendicontare in tempo le spese sostenute dai docenti lo scorso anno scolastico.

Dal 30 novembre i docenti potranno accedere al borsellino elettronico e generare il bonus di 500 Euro.

Cosa troveranno dopo aver inserito le credenziali SPID?

I docenti si troveranno davanti ad una serie di possibilità inserite in una sezione denominata “Ambiti di Acquisto”, in totale sono otto.

1) Formazione e aggiornamento per l’iscrizione a:

– corsi di laurea e post laurea,

– corsi di aggiornamento,

– corsi di perfezionamento e master universitario e non

– corsi e percorsi formativi organizzati dalla scuola

2) Libri e Testi (anche in formato digitale) per l’acquisto di pubblicazioni e riviste

3) Mostre ed eventi culturali

4) Musei

5) Cinema

6) Teatro

7) Spettacoli dal vivo

8) Hardware e Software

 

Come si genera il bonus?

 

Selezionato l’ambito di interesse la piattaforma offre l’elenco degli esercenti presso cui si può acquistare il bene.
La piattaforma genera un buono di acquisto stampabile con codice a barre utilizzabile per l’acquisto presso l’esercente prescelto.
Possibile anche l’acquisto on line (già presente in piattaforma Amazon e Ticket One)
Contestualmente all’acquisto la piattaforma mostra la disponibilità residua del borsellino.

 

Se l’acquisto è superiore a 500 Euro?

 

Se il bene da acquistare è superiore a 500 euro il docente dovrà aggiungere la differenza.

 

E’ possibile annullare il bonus generato?

 

E’ possibile annullare il buono prenotato e non ancora utilizzato per l’acquisto, ad eccezione degli ingressi ai musei che una volta generati non possono più essere modificati.

 

Le somme non spese lo scorso anno?

 

Le somme non spese nell’anno scolastico 2016/17 saranno utilizzabili nell’anno scolastico successivo in aggiunta ai nuovi 500 euro del borsellino 2017/18.

 

Via CISL SCUOLA

Ultime Notizie

Informazione Scuola, l'informazione della scuola libera. A differenza di altri non abbiamo sponsor di nessun tipo e nemmeno padrini.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. annamaria puglisi scrive:

    musei,teatro, cinema,,spettacoli dal vivo..e come faremo….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *