FLC CGIL – Con la Circolare Ministeriale 14 del 14 maggio 2013 il MIUR fornisce istruzioni, indicazioni per la valutazione dei titoli richiesti e  data di scadenza per la presentazione di domande da parte degli interessati relative all’assegnazione di dirigenti scolastici e docenti per lo svolgimento di compiti connessi con l’attuazione dell’autonomia scolastica (articolo 26 comma 8 della legge 448/98).

Le disposizioni della legge 228/2012 (legge di stabilità per il 2013) orientate al contenimento della spesa hanno dimezzato il contingente: si è passati dalle 300 unità alle 150 unità.

La durata massima del collocamento fuori ruolo è fissata in due anni scolastici salva motivata revoca da parte dell’amministrazione.

Le aree in cui si effettueranno gli interventi sono: sostegno e supporto alla ricerca educativa ed alla didattica in relazione all’attuazione dell’autonomia; sostegno e supporto, per l’attuazione dell’autonomia nel territori, ai processi organizzativi e valutativi dell’autonomia scolastica; sostegno alla persona ed alla partecipazione studentesca; raccordi interistituzionali, istruzione e formazione superiore integrata; gestione ed organizzazione.

Il contingente di 150 unità sarà assegnato all’Amministrazione centrale ed agli Uffici Scolastici Regionali secondo un piano di riparto allegato alla C.M.

Le domande del personale interessato devono essere inviate all’ufficio centrale o regionale richiesto entro e non oltre il 28 maggio 2013.

Il personale da collocare fuori ruolo deve aver superato il periodo di prova.

Ai dirigenti scolastici si applicano le disposizioni dei vigenti contratti collettivi dell’area della dirigenza scolastica.

Con la Circolare Ministeriale 15 del 14 maggio 2013 il MIUR fornisce istruzioni e date di scadenza per la presentazione delle domande, da parte degli enti, associazioni e università interessate, di collocamento fuori ruolo e comandi di personale docente, educativo e di dirigenti scolastici presso:

  1. Enti e associazioni che svolgono attività di prevenzione del disagio psico-sociale, assistenza, cura, riabilitazione e reinserimento di tossicodipendenti;
  2.  Associazioni professionali ed enti cooperativi da esse promossi;
  3. Università e altri istituti di istruzione superiore.

Il numero di docenti e dirigenti scolastici da poter assegnare alle associazioni professionali  ed agli enti , sempre per effetto dei commi 57 e 58 della legge di stabilità per il 2013, è dimezzato: passa dalle 100 unità a 50 unità.
Resta invariato, 100 unità, il numero di docenti e dirigenti scolastici da assegnare presso enti ed associazioni che svolgono attività di prevenzione del disagio psico-sociale, assistenza, cura, riabilitazione e reinserimento.

Le predette associazioni, gli enti cooperativi da loro promossi, nonché gli enti, le istituzioni e le amministrazioni che svolgono per loro finalità istituzionale impegni nel campo della formazione e in campo culturale e artistico possono richiedere con oneri totalmente a loro carico, in aggiunta al contingente di 50 unità, comandi annuali di docenti, personale educativo e dirigenti scolastici.
Tale possibilità è prevista anche per le Università e gli Istituti di istruzione superiore.
Le assegnazioni comportano il collocamento in posizione di fuori ruolo del personale interessato; tale personale deve aver superato il periodo di prova.

Per l’a.s. 2013-2014 le richieste di assegnazione dovranno essere prodotte entro il 24 maggio 2013 ed indirizzate al MIUR Direzione generale per il personale Ufficio IV.
Copia della richiesta e della relativa documentazione sarà inviata all’Ufficio scolastico regionale.

Le assegnazioni presso enti ed associazioni del punto 1 possono essere disposte, nel numero massimo di 100 unità, a condizione che gli enti e le associazioni risultino iscritti all’albo di cui all’art. 116 del DPR 309/90; le richieste vanno effettuate esclusivamente da parte degli organi responsabili degli enti e delle associazioni.
In allegato alla richiesta dovrà essere trasmessa la dichiarazione di assenso dell’interessato.
Le assegnazioni sono disposte per una durata biennale e comportano il collocamento fuori ruolo per gli anni scolastici 2013/2014 e 2014/2015.

Le assegnazioni presso associazioni del punto 2 vanno richieste esclusivamente da parte degli organi responsabili degli enti e delle associazioni; in allegato alla richiesta dovrà essere trasmessa la dichiarazione di assenso dell’interessato. Tali assegnazioni hanno durata annuale e comportano il collocamento fuori ruolo per l’a.s. 2013-2014.

Le Università e gli Istituti di istruzione superiore, le associazioni professionali e gli enti cooperativi, nonché gli enti, le istituzioni e le amministrazioni che svolgono per finalità istituzionale impegni nel campo della formazione ed in campo culturale ed artistico possono richiedere, con oneri interamente a proprio carico, comandi di durata annuale dei dirigenti scolastici e del personale docente ed educativo. Le domande per l’a.s. 2013/2014 dovranno essere presentate entro il 30 maggio 2013 esclusivamente al Direttore Generale dell’Ufficio scolastico regionale interessato.
Le assegnazioni disposte avranno durata annuale e comportano il collocamento in posizione di comando.

Allegati

  • decreto interministeriale 336 del 24 aprile 2013 assegnazione contingenti dirigenti scolastici e docenti
  • circolare ministeriale 14 del 14 maggio 2013 comandi svolgimento compiti connessi all autonomia scolastica a s 2013 2014
  • circolare ministeriale 15 del 14 maggio 2013 collocamento fuori ruolo e comandi dirigenti scolastici e docenti a s 2013 2014
Share

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

2.791 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.