D.L. 104/2013 e/o Spending review 2: su ITP ex Enti locali in possesso di Maturità Scientifica e/o Classica.

Dopo il Governo Monti – il Governo Letta.

Due visioni del mondo completamente diverse che convergono su un unico punto in comune:

– Gli ITP ex Enti Locali C999 e gli Itp C555 in possesso della sola maturità liceale sono INIDONEI all’insegnamento.

Questi docenti che fino a ieri hanno svolto il proprio lavoro nelle classi e nei laboratori degli Istituti Tecnici e dei Licei, oggi vedono negarsi esperienza, competenza e capacità.
Anche il D.L. 104/2013 prevede per gli ITP ex Enti Locali e agli Itp C555, in possesso di Maturià Liceale, il passaggio di personale docente (ITP ex Enti Locali) nei ruoli ATA.
Senza possibilità di riconversione professionale, così come sarebbe giusto ed equo.
Questo provvedimento distrugge e annienta figure professionali che da almeno vent’anni lavorano nella scuola, prima come docenti assistenti di cattedra nei ruoli provinciali e successivamente all’entrata in vigore della legge 124/99, nei ruoli degli ITP Statali.
Dimenticando, o facendo finta di dimenticare che la mancata attribuzione delle classi di concorso, utili per l’inserimento nelle graduatorie, doveva essere effettuata dal MIUR con appositi corsi di riconversione e riqualificazione a cui tutti i gli ITP in possesso di diploma di scuola secondaria, di qualsiasi tipologia, dovevano partecipare.
RITENENDO IRRISORIA l’esperienza acquisita;
SUPERFLUI i corsi di aggiornamento con attestazioni e certificazioni di valore didattico educativo, rilasciate dal MIUR, svolti durante gli anni i servizio;
VANIFICANDO il superamento di un concorso per titoli ed esami il cui programma, impegnativo e vasto, ha previsto il superamento di prove scritte, orali e di laboratorio.
Tutti noi ITP EX Enti Locali, in possesso di Maturità Liceale ci sentiamo violentati nell’animo e defraudati delle nostre conoscenze e competenze.
Se questo è il punto da dove riparte l’Istruzione a cui fa riferimento il sig. Letta e tutto lo staff ministeriale ne vogliamo prendere nettamente le distanze e ricordare a tutti i signori ministri che: il passaggio obbligato in profilo e mansioni diverse non è consentito dal nostro ordinamento nel quale si prevede che “il prestatore di lavoro deve essere adibito alle mansioni per le quali è stato assunto o a quelle corrispondenti alla categoria superiore che abbia successivamente acquisito ovvero a mansioni equivalenti alle ultime effettivamente svolte, senza alcuna diminuzione della retribuzione” (art. 2103 cc e art. 13 dello Statuto dei lavoratori).
Penso sia Utile Ricordare, inoltre, che hanno giurato su un libello di 139 articoli dal titolo “Costituzione della Repubblica Italiana”, di cui riporto due articoli indicati tra I FONDAMENTALI:
…….
Articolo 3
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale [cfr. XIV] e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso [cfr. artt. 29 c. 2, 37 c. 1, 48 c. 1, 51 c. 1], di razza, di lingua [cfr. art. 6], di religione [cfr. artt. 8, 19], di opinioni politiche [cfr. art. 22], di condizioni personali e sociali.
E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.
Articolo 4
La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.
Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.
……….
Per quanto sopra esposto
NOI ITP EX ENTI LOCALI e ITP C555 IN POSSESSO DI MATURITA’ LICEALE
CHIEDIAMO
a tutte le OO. SS. di intraprendere tutte le azioni utili affinchè questo violento ed iniquo provvedimento, nei confronti dei lavoratori della scuola, non venga perpetrato.
Che sia data a tutti i docenti ITP Ex Enti Locali IN POSSESSO DI MATURITA’ LICEALE la possibilità di partecipare ai corsi di riconversione, così come più volte promesso dal MIUR, financo nell’informativa del 04/07/2012 e nella nota 7591 del 10 ottobre 2012 in cui si stabilivano i criteri per la partecipazione ai corsi, informativa e nota nella quale si evidenziava una precedenza per i docenti appartenenti alle classi di concorso A075, A076, C999, C555.

Share

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

2.777 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.