I PAS saranno su più turni – Ecco le ultimissime novità

Il MIUR ha presentato alle OO.SS una bozza di decreto, nella quale, sulla base delle indicazioni già avanzate dalle OO.SS, sono fornite le seguenti indicazioni:

per i percorsi in cui sarà necessario ripartire su più turni gli aspiranti:
– si prevede la priorità per coloro che non sono in possesso di altra abilitazione, graduati in base all’anzianità di servizio complessivamente posseduta e valutabile secondo la tabella per le graduatorie di terza fascia di istituto. Le anzianità relative ai servizi statali sono desumibili dal SIDI, mentre per quelli della paritaria o della formazione professionale verranno richieste autocertificazioni agli aspiranti.
– in caso di parità prevale la maggiore età anagrafica.

per i PAS con pochi iscritti:
– il MIUR, prevede, in alternativa a percorsi su base interregionale la cui frequenza sarebbe molto scomoda, corsi che raggruppano classi di concorso omogenee, accorpamenti di discipline comuni, attivazione di parte del percorso formativo on-line.

Per i PAS delle classi di concorso le cui richieste possono essere totalmente soddisfatte nell’anno accademico 13/14 gli USR, ovviamente, non dovranno procedere ad alcuna graduazione.

Durante l’incontro abbiamo rappresentato le fortissime preoccupazioni che ci segnalano da tutti i territori sull’incertezza dei PAS per infanzia e primaria. Il Dott. Livon ha cercato di rassicurare in merito, senza peraltro convincere, e dietro insistenza di tutte le OO.SS. si è impegnato ad una verifica puntuale e ad un confronto con i Rettori delle Università il prossimo 21 novembre.

Provvederemo a trasmettere, non appena disponibile, il testo del provvedimento definitivo che dovrebbe essere diramato a breve al fine di consentire l’avvio dei corsi entro la seconda metà di dicembre e il termine entro il mese di luglio 2014.

Ultime Notizie

InformazioneScuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click. A differenza d'altri non abbiamo sponsor di nessun tipo e nemmeno padrini.