La denuncia di SBC: domande di mobilità non validate, a rischio la correttezza nei trasferimenti e nei passaggi 2022/23

Un Ministero troppo frettoloso che antepone il suo cronoprogramma alla correttezza degli esiti dei trasferimenti e dei passaggi di cattedra e di ruolo 22/23.
A denunciarlo è il gruppo Facebook Scuola Bene Comune.

Sabato 23 aprile è scaduto il termine di chiusura dell’area SIDI per inserire, da parte degli AT provinciali, le domande di mobilità 22/23, che i docenti hanno prodotto entro il 15 marzo scorso.

Dal 16 marzo al 23 aprile i docenti, che avevano presentato domanda di trasferimento e/o di passaggio di cattedra e di ruolo provinciale e/o interprovinciale agli uffici della provincia di titolarità o di immissione in ruolo, hanno ricevuto via email la convalida del loro punteggio attribuito all’atto dell’inoltro della domanda ovvero il diniego della domanda stessa o la richiesta di regolarizzazione.

In caso di errore nella valutazione gli stessi hanno potuto entro 10 giorni dalla notifica presentare un motivato reclamo via PEC.

Ma ci sono docenti, che pur avendo presentato regolarmente la domanda di mobilità, non hanno mai ricevuto la notifica ovvero l’hanno ricevuta solo alla scadenza della chiusura dell’area SIDI per l’inoltro delle domande di mobilità, come è accaduto soprattutto per i docenti che, individuati come soprannumerari nella settimana di Pasqua, hanno dovuto in tutta fretta ad horas presentare o ripresentare domanda di trasferimento in cartaceo.

I docenti , la cui domanda non è stata validata e non hanno ricevuto la notifica, partecipano lo stesso al trasferimento e al passaggio di cattedra e di ruolo ma con il punteggio ottenuto all’atto dell’inserimento della domanda, che potrebbe non essere affatto corretto, si veda ad esempio l’ errata valutazione del punteggio del servizio dichiarato nella scuola paritaria, una delle maggiori criticità.

Come SBC ci domandiamo altresì se il sistema riesca o meno a bloccare le domande non validate dei docenti vincolati ai sensi del comma 2 dell’art. 2 del CCNI 22/25 o le domande di passaggio di cattedra e di ruolo dei docenti neo immessi in ruolo nel 20/21 di cui ai commi 6 e 7 dell’art. 2 del CCNI 22/25 e del comma 5 art 1 dell’O.M. n. 45 del 25.2. 2022 che non avrebbero potuto produrre la domanda ma che l’hanno presentata lo stesso.

Il rischio è di avere trasferimenti e passaggi di cattedra e di ruolo non corretti a vantaggio di alcuni a scapito di altri.

Conoscendo la lentezza e i limiti dei suoi uffici periferici, Il Ministero dell’Istruzione avrebbe dovuto prorogare dal 23 al 30 aprile il termine di chiusura dell’area SIDI e validare tutte le domande prima dell’elaborazione dei movimenti, ma ancora una volta si è cocciutamente anteposto la scadenza al risultato, l’efficientismo di facciata all’efficienza del risultato, a danno degli interessati al movimento.

SBC raccomanda agli interessati di stare molto attenti agli esiti della mobilità che saranno pubblicati il 17 maggio p.v. e se noteranno anomalie , dovranno produrre la procedura di conciliazione, il cui modello SBC diffonderà dopo la pubblicazione dei movimenti, chiedendo la correzione dell’errore materiale, a cui seguiranno, in caso di accoglimento, decreti di rettifica da parte degli Uffici periferici ai trasferimenti e passaggi già disposti.

Libero Tassella SBC

Ecco tutti i testi per prepararsi al concorso straordinario 2022 della scuola

Iscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.
Seguiteci anche su Twitter

Ultime Notizie

InformazioneScuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click. A differenza d'altri non abbiamo sponsor di nessun tipo e nemmeno padrini.