Legge di stabilità – Ecco nel dettaglio tutti i provvedimenti che riguardano la scuola

LEGGE DI STABILITA’ APPROVATA DALLA CAMERA
Riportiomo tutte le Norme che riguardano la scuola e il suo personale ovviamente trovate il numero del “comma” e il contenuto dello stesso.

7 Il cofinanziamento per i Fondi Strutturali Europei 2014-1020 è finalizzato prioritariamente anche ai servizi di istruzione 195 Sono finanziate con 1,5 MLN di € per il triennio 2014-16 attività per la celebrazioni della prima guerra mondiale che coinvolgano anche le scuole di ogni ordine e grado
257 I beni immobili dell’INDIRE sono trasferiti entro 10 giorni dall’approvazione della legge al Demanio per essere dismessi
258 Agli Uffici Scolastici Regionali può esse re preposto anche un dirigente non generale, in relazione alla popolazione studentesca della regione 286 I tagli preventivi previsti ai bilanci dei ministeri in attesa di operare la spending review non riguardano il MIUR
290 I tagli alle spese per consumi intermedi dei ministeri non riguardano il MIUR
316 Il lavoro reso nel giorno di riposo settimanale o nel festivo infrasettimanale è compensato come lavoro straordinario solo per le ore eccedenti l’ordinario turno di servizio giornaliero
302 I contratti pubblici per il 2013 e 2014 riguarderanno solo la parte normativa, senzapossibilità di recupero per la parte economica
323 Per chi va in pensione a partire dal 1° gennaio 2014 è rideterminato lo scaglionamento per la corresponsione del trattamento di fine lavoro o della liquidazione: 1
rata annuale fino a 50.000 € (erano 90.000 €); 2 rate annuali fino a 100.000 € (erano 150.000 €); in 3 rate annuali sopra i 100.000 € (erano 150.000 €). La liquidazione avviene, salvo le eccezioni previgenti, dopo 12 mesi (erano 6 mesi) dalla cessazione dal servizio.
327 Anche i periodi di congedo e i permessi per l’assistenza ai disabili di cui all’art. 33 della legge 104/1992 sono considerati come lavoro effettivo ai fini pensionistici e per il calcolo delle penalizzazioni per i pensionamenti di anzianità.
376 Il blocco delle assunzioni degli enti locali può essere motivatamente derogato per coprire i servizi scolastici e per l’infanzia 456 Il costo della gestione dei rifiuti delle istituzioni scolastiche è a carico dei comuni e non può essere sommato ai costi complessivi coperti dai tributi pagati dai cittadini
529 Sono prorogati per il 2014 i contratti LSU per i collaboratori scolastici di Palermo
530 Sono assegnati 12 MLN di € per estinguere situazioni debitori e nelle convenzioni per l’utilizzo degli LSU
530 bis Sono prorogate al 28 febbraio 2014 le convenzioni, stipulate tramite Consip, in scadenza al 31.12.2013, ed è attivato un tavolo di confronto per cercare soluzioni ulteriori.

Ultime Notizie

Informazione Scuola, l'informazione della scuola libera. A differenza di altri non abbiamo sponsor di nessun tipo e nemmeno padrini.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *