AVVISO
Vacanza del posto di Vice Direttore del ciclo secondario della Scuola europea di Bruxelles II (Belgio) per docenti del ciclo secondario – Anno scolastico 2013/14
Il Ministero degli Affari Esteri, Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese, ai sensi dell’art. 116, commi 2 e 3, del Contratto Collettivo Nazionale del Comparto Scuola 2006-09,

RENDE NOTO

A decorrere dal 1° settembre 2013, presso la Scuola europea di Bruxelles II, in Belgio, si rende disponibile il posto di Vice Direttore, riservato ai docenti del ciclo secondario attualmente in servizio nelle Scuole Europee o che vi abbiano prestato servizio, purchè in posizione compatibile con le norme vigenti per un’ulteriore destinazione all’estero.
L’assegnazione dell’incarico avverrà conformemente a quanto stabilito nel Regolamento relativo alla nomina e alla valutazione dei Direttori e dei Vice Direttori delle Scuole Europee (in allegato n. 2, d’ora in poi denominato “il Regolamento”) e alla normativa italiana, ivi incluse le norme che regolano la destinazione e il servizio all’estero.
Per il trattamento di base del personale in servizio nelle Scuole Europee il riferimento è il documento 2011-04-D-14-fr-1, reperibile sul sito www.eursc.eu.
L’Italia potrà presentare fino ad un massimo di tre candidati per la selezione che si terrà a Bruxelles, presso il Segretariato Generale delle Scuole Europee, l’8 luglio 2013, a cura di un apposito Comitato di selezione.
Ai fini dell’individuazione dei candidati, il Ministero degli Affari Esteri, in raccordo con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, effettuerà una preselezione per titoli, sulla base delle indicazioni contenute nel Regolamento.

DESTINATARI

Sono ammessi alla selezione i docenti del ciclo secondario attualmente in servizio nelle Scuole Europee o che vi abbiano prestato servizio, purchè in posizione compatibile con le norme vigenti per un’ulteriore destinazione all’estero e che possano garantire all’atto di presentazione della domanda ed in caso di nomina, per condizioni giuridiche e di servizio, un effettivo periodo all’estero di nove anni o, in subordine, poter terminare almeno il primo mandato di cinque anni
(purché abbiano conseguito una valutazione positiva dopo i primi due anni di servizio).
Si precisa che, in base all’art. 4, comma 4, del Regolamento, nessuno Stato può presentare gli stessi candidati che sono stati già preselezionati per precedenti candidature su posti analoghi.
Gli aspiranti al predetto posto dovranno presentare la propria candidatura, utilizzando il formulario di cui all’allegato 1, corredata del Curriculum Vitae (in italiano), nel quale dovranno essere indicati:
a) data di nascita; b) stato civile; c) titoli di studio; d) esperienze professionali; e) conoscenza delle lingue, da documentare e valutare sulla base della griglia di autovalutazione del quadro europeo di riferimento per le lingue (QCER); f) attitudini, competenze e realizzazioni particolari; g) eventuali referenze di tipo istituzionale.
Il candidato dovrà inoltre dichiarare di non avere procedimenti penali in corso, né di aver subito provvedimenti disciplinari superiori all’avvertimento scritto.

REQUISITI
Si elencano di seguito i principali requisiti richiesti per il profilo professionale, per la cui descrizione completa si rimanda al succitato Regolamento:
a) possedere le competenze e i titoli richiesti in Italia per l’ insegnamento nel ciclo secondario;
b) avere diretta e approfondita conoscenza del sistema delle scuole europee;
c) possedere capacità di gestione degli aspetti relazionali, pedagogici, amministrativi e finanziari di una scuola europea;
c) possedere la conoscenza di almeno tre lingue, di cui almeno due fra le lingue “veicolari” in uso presso le Scuole Europee ( francese, inglese, tedesco);
d) essere pronto a studiare altre lingue, in particolare quella del Paese che ospita la scuola.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

Al Curriculum Vitae dovranno essere allegati:
 Copia conforme del titolo di studio;
 Documento ufficiale attestante che il candidato non ha subito una condanna penale incompatibile con la funzione cui aspira;
 Certificazione livello competenza linguistica C1 (QCER) in almeno una delle lingue veicolari delle Scuole Europee.
Si raccomanda l’utilizzo del Curriculum Vitae “Europass”.
Nell’esame delle candidature saranno presi in considerazione anche titoli aggiuntivi, con particolare riferimento ad esperienze professionali realizzate dal candidato in contesti multiculturali sia in Italia sia all’estero, nonché alla gestione di significativi progetti interculturali.
Al termine della preselezione verranno indicati al Segretariato Generale delle Scuole Europee i due candidati che meglio rispondono ai requisiti richiesti per il profilo professionale.
TERMINE E MODALITÀ PER LA PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE
Gli aspiranti sono invitati a presentare il formulario di candidatura, corredato di CV e dei previsti allegati, all’ufficio V della DGSP del Ministero degli Affari Esteri per posta elettronica certificata al seguente indirizzo: dgsp.05@cert.esteri.it improrogabilmente entro il 17 giugno2013.
I docenti in servizio presso le SS.EE. all’estero che non abbiano la possibilità di accedere ad un indirizzo di posta certificata, potranno inviare, entro la data indicata del 17 giugno 2013, la documentazione richiesta al seguente indirizzo di posta elettronica: carloandrea.vicard@esteri.it
Il presente avviso è pubblicato all’Albo dell’ Ufficio V della DGSP e nel sito web del Ministero degli Affari Esteri all’indirizzo: www.esteri.it (politica estera/cultura/istituzioni scolastiche). E’ altresì inviato al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca per opportuna diffusione.

Roma, 29 maggio 2013
IL CAPO DELEGAZIONE
PRESSO IL CONSIGLIO SUPERIORE
DELLE SCUOLE EUROPEE
Cons. Amb. Luca FRATINI

Avviso

avviso130301.zip

Share

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

2.771 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.