Online il cedolino di marzo 2022, ecco la nuova IRPEF

Finalmente l’INPS ha completato le operazioni di pubblicazione del cedolino di marzo 2022. Adesso tutti i pensionati possono visualizzarlo e scaricarlo.

Il cedolino di marzo 2022 è fondamentale perché permette di verificare dettagliatamente l’applicazione della nuova IRPEF. La riforma fiscale partorita dal governo Draghi che sembra scontentare molti.

Cedolino marzo 2021 online, le date di pagamento

Importo cedolino di marzo 2022 con la nuova IRPEF, ecco la simulazione

Tabelle a cura di Renzo Boninsegna

Come abbiamo specificato il cedolino di marzo è online, mentre l’erogazione della pensione, con accredito in banca o sul conto di poste italiane, è previsto per il primo marzo 2022.

Ricordiamo inoltre che con il cedolino del terzo mese dell’anno 2022, l’INPS ha provveduto a saldare il resto della perequazione (era un 1,7%, ma nei primi due mesi dell’anno aveva pagato silo 1,6%) e come evidenziato ha applicato le nuove aliquote IRPEF 2022.

Gli scaglioni della nuova IRPEF sono i seguenti: 23% fino a 15.000 euro; 25% invece di 27% da 15.000 a 28.000; 35% invece di 38% da 28000 a 50.000.

Tutti gli amministrati NoiPA dovranno invece attendere il primo giorno di marzo per poter vedere in anticipo l’importo esatto del cedolino dello stipendio, in questi giorni invece possono già scaricare il cedolino di febbraio 2022, lo stipendio invece sarà accreditato giorno 23.

Ecco tutti i testi per prepararsi al concorso straordinario 2022 della scuola

Inscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.
Seguiteci anche su Twitter

Ultime Notizie

InformazioneScuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click. A differenza d'altri non abbiamo sponsor di nessun tipo e nemmeno padrini.