Organico COVID ATA, si intravede uno spiraglio per la deroga

L’organico covid ATA voluto fortemente dall’ex ministra Azzolina, ha permesso alle scuole di contare su un discreto numero di personale aggiuntivo per rispondere alle esigenze causate dall’emergenza pandemia.

Come è noto la scelta del ministro Bianchi è andata in una direzione diversa da quella voluta da una buona fetta della maggioranza, ovvero dei parlamentari pentastellati.

A questo dissenso si è aggiunto, nelle ultime ore, anche il sottosegretario all’Istruzione Sasso, che in una dichiarazione ha evidenziato l’importanza del personale ATA.

Come sicuramente sapete, l’organico covid è stato prorogato fino al termine delle attività didattiche solo per il personale docente, gli ATA, senza una proroga, il 30 dicembre saranno licenziati.

La pressione del Movimento 5 Stelle probabilmente porterà alla riconferma di tutti almeno fino a giugno, speriamo che a questa pressione si aggiunga anche quella della Lega e che alle dichiarazioni del sottosegretario Sasso seguano i fatti.

Ecco tutti i testi per prepararsi al concorso ordinario 2021 della scuola

Inscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui

Ultime Notizie

InformazioneScuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click. A differenza d'altri non abbiamo sponsor di nessun tipo e nemmeno padrini.