PAS, riconversione sul sostegno e permessi di studio – Ecco gli esiti dell'incontro

Riportiamo su informazionescuola.it il comunicato della CIsl Scuola Lombardia in seguito all’incontro di ottobre per stabilire l’avvio dei PAS, i corsi di riconversione sul sostegno e i permessi di studio.

L’incontro di informativa svoltosi il 31 ottobre presso la Direzione Regionale ha, tenuto conto del fatto che i corsi di riconverssione per il sostegno e i percorsi abilianti speciani non potranno essere attivati entro il 15 novembre (termine fissato per la presentazione delle domande per usufruire dei permessi per il diritto allo studio, portato OO.SS. regionali firmatarie del CIR e Amministrazione ad individuare, con specifico accordo, il 15 dicembre 2013 come data ultima di acquisizione delle domande di fruizione dei permessi per il diritto allo studio da parte del personale iscritto a predetti corsi.

Relativamente ai Corsi di riconversione per il sostegno di personale appartenente a classi di concorso in esubero, alla nostra Regione sono state attribuite 197 disponibilità. L’Amministrazione regionale ha precisato che gli elenchi pubblicati, come ha già comunicato con precedenti note, sono  incompleti e sono provvisori. Nei prossimi giorni verrà pubblicata una nuova nota dalla DSGR con elenchi aggiornati e con indicazionie delle modalità per richiedere l’inclusione negli elenchi in caso di non inclusione. L’ Amministrazione ha rimarcato che si parl di “esubero provinciale” e che tale esubero deve essere registrato nel corrente anno. La nota richiederà, alle persone che hanno presentato domanda nel 2012, di riconfermare o meno la volontà di partecipare al percorso di riconversione sul sostegno. Per il personale di classi di concorso con esubero dal 2013 verrà invece emanata dalla DSGR una successiva nota.

Per i PAS è stato riferito che le Università lombarde; come tutte quelle del territorio nazionale, non sono intenzionate ad organizzare i percorsi per i docenti della scuola dell’infanzia e della scuola primaria. Tutte le università lombarde sono, invece, pronte ad organizzare i PAS per tutte le classi di concorso della scuola secondaria. L’ufficio regionale sta procedendo alla valutazione dei requisiti di accesso ai corsi dei candidati che hanno presentato domanda inella nostra regione .Alcuni dei corsi dovranno essere programmati in un arco biennale per soddisfare la richiesta, ad esempio A030, A032, A050, A059; mentre per la A043 sarà necessaria una programmazione triennale. Per le restanti classi di concorso la domanda trova immediata risposta nella capienza assegnata per i percorsi di abilitazione riservata. Sui PAS il Ministero ha scritto a Rettori e Direttori Regionali (nota prot. n. 0002352 del 30/10/2013) dando indicazioni per la gestione della fase d’avvio dei PAS, i Percorsi Abilitanti Speciali destinati al personale non di ruolo con almeno tre anni scolastici di servizio.

 

Ultime Notizie

Informazione Scuola, l'informazione della scuola libera. A differenza di altri non abbiamo sponsor di nessun tipo e nemmeno padrini.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *