SCATTI D’ANZIANITA’ E PROGRESSIONE STIPENDIALE, FACCIAMO IL PUNTO

Scatti d’anzianità e progressione stipendiale, manca ancora il quarto scatto.

 

Di progressione stipendiale o se preferite di scatti di anzianità ne scriviamo spesso, anche perchè il meccanismo non è chiaro a tutti visto che il legislatore è intervenuto in più di un’occasioni creando incertezze e confusione nei lavoratori i quali non sanno più se ne hanno diritto oppure no.

Sgombriamo il campo da ogni equivoco allo scopo di tranquillizzare tutti: gli interventi del legislatore non hanno cancellato gli scatti, ma ne hanno ritardato il pagamento. Ad oggi, infatti, i lavoratori ne hanno recuperti 3, rimane da recuperarne ancora uno che è in ritardo di un anno il quarto.

A quanto ammonta il ritardo del pagamento dello scatto di anzianità?

Il ritardo di un anno ammonta a circa 1000 euro annui per ogni lavoratore che si ripercuote inevitabilmente sul potere di acquisto.

Com è strutturata la progressione stipendiale dei lavoratori della scuola?

La progressione stipendiale, stando all’attuale contratto, è articolata in cinque scatti d’anzianità così suddivisi: all’8° anno di servizio il primo, al 15esimo il secondo, al 21esimo il terzo, all 28esimo il quarto ed infine al 35esimo anno di servizio il quinto scatto.

Quanto doveva essere corrisposto il quarto scatto, quando sarà recuperato?

Il quarto scatto andava corrisposto nel 2013, ma dovrebbe essere colmato a breve con l’emanazione della legge di stabilità.

Ultime Notizie

Informazione Scuola, l'informazione della scuola libera. A differenza di altri non abbiamo sponsor di nessun tipo e nemmeno padrini.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Aurors scrive:

    HO LETTO ,IN PRECEDENZA CHE LO SCATTO 2013 È ORMAI PERSO …IN QUANTO CONGELATO…..DAVVERO CI SONO SPERANZE ??SU CHE BASI ??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *