Tagli ATA e aumenti di stipendi miseri, è finito l’amore per il governo Draghi

Saranno 30 mila i tagli ATA e per il rinnovo del contratto si ipotizzano aumenti miseri, poco più di 50 Euro al mese. Il malumore inizia a serpeggiare sia fra i docenti sia fra il personale ATA. Il personale della scuola sperava in un aumento consistente e che finalmente invertisse la rotta degli ultimi 30 anni dove sono andati in scena solo tagli alla scuola e agli stipendi del personale della Pubblica Amministrazione.

La ricerca di Openpolis ha fatto cadere la foglia di fico smascherando le bugie della politica italiana e di certi media che hanno sempre considerato docenti ed ATA lavoratori privilegiati.  In realtà il personale della scuola è sempre stato poco rappresentato, anche i sindacati non hanno mai portato avanti battaglie serie finalizzate al recupero del potere di acquisto degli stipendi. Addirittura l’ultimo rinnovo del contratto voluto dal governo Renzi e firmato dai sindacati ha sanato 9 anni di mancato rinnovo portando nelle tasche dei lavoratori della scuola circa 40 Euro, una vera e propria miseria.

Ecco tutti i testi per prepararsi al concorso ordinario 2021 della scuola

Inscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui

 

Ultime Notizie

InformazioneScuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click. A differenza d'altri non abbiamo sponsor di nessun tipo e nemmeno padrini.