Site icon InformazioneScuola

Al SUD sono troppo bravi? E il governo gli taglia il premio

Il governo taglia il bonus agli studenti meritevoli.

Sembra una barzelletta e invece è peggio, è la verità!

I troppi 100 e lode degli studenti del Sud non piacciono al governo e allora ecco che il governo taglia i fondi destinati ai premi che scende a 370 Euro, una mancetta.

Ovviamente questo oltre a demotivare gli studenti li ha anche fatti arrabbiare tant è che le organizzazioni studentesche stanno rganizzando manifestazioni per protestare contro la buona scuola (legge 170/15) e contro il governo Renzi che forse ha dimenticato che molti di questi studenti votano o voteranno a breve.

Ma andiamo a vedere la cronostoria del bonus.

E’ stato istituito – come riporta Salvo Intravaia in un articolo su Repubblica – nel 2007 dall’allora ministro della Pubblica istruzione, Giuseppe Fioroni, in occasione di alcune modifiche apportate all’esame finale introdotto dieci anni prima dal collega Luigi Berlinguer: 500 euro dapprima in denaro e successivamente da spendere per l’accesso a biblioteche, musei, luoghi di cultura o viaggi di istruzione ed altro.

Adesso con il taglio del governo Renzi è arrivato a 370 Euro che ha tutta l’aria di voler penalizzare proprio quegli studenti del Sud che con grande fatica sono riusciti a conquistarselo.

Exit mobile version