HomeNotizieCaro prezzi, aumenti da primato: un pacco di pasta costa il 62%...

Caro prezzi, aumenti da primato: un pacco di pasta costa il 62% in più, arriva il bonus

spot_img

L’inflazione decolla e una famiglia spende 2.500 euro in più l’anno: energia + 135%, pasta +62%, voli intercontinentali costano il 176% in più rispetto a prima e il Codacons calcola che una famiglia sarà costretta a tirare fuori 2.500 euro in più per fronteggiare gli aumenti dei prezzi.

L’incremento più alto si registra per i biglietti dei voli intercontinentali, le cui tariffe sono cresciute ad agosto del +176% su base annua. L’energia elettrica del mercato libero, invece, ha segnato un aumento vertiginoso del +135,9%, mentre fortissime tensioni si registrano nel comparto alimentare, dove ad esempio l’olio di semi è rincarato del 62,2% rispetto ad agosto del 2021, il burro del 33,5%. Solo per il cibo, esamina il Codacons, una famiglia di 4 persone si ritrova a spendere oggi 786 euro annui in più a causa dei rincari registrati soltanto nel comparto alimentare.

L’associazione ha messo insieme tutti gli aumenti di agosto e ha analizzato l’impatto dei rialzi dei listini per trasporti, alimentari, ristorazione, turismo, comunicazioni. I prezzi del «carrello della spesa» segnano un balzo del 9,6%.

L’aumento non riguarda solo l’Italia, ma è un fenomeno che sta investendo tutta l’Europa. In Italia i prezzi al consumo hanno registrato un aumento dell’8,4% su base annua (da +7,9% del mese precedente) e dello 0,8% su base mensile, non era così dalla fine del 1985. Nell’Eurozona l’aumento è stato del +9,1%, l’inflazione conseguita per il 2022 è pari a +7%. L’inflazione annuale dell’Ue è stata del 10,1% nel mese di agosto e solo un anno fa il tasso era del 3,2%.

Tutte le nuove misure nel Dl Aiuti Ter: sconto fiscale del 30% a bar e ristoranti per pagare le bollette

Bonus da 150 euro per 22 milioni di famiglie: come richiederlo

Dagli elettrodomestici alle auto usate

Come detto in precedenza, la vita quotidiana dei cittadini, purtroppo, è investita dagli aumenti. Per acquistare un’automobile usata occorre spendere in media l’11,1% in più; gli elettrodomestici costano il 20,8% in più, mentre macchine fotografiche e videocamere aumentano del 23,8%. Per una notte in hotel il conto sale del 16,3%, e anche gli apparecchi per la telefonia fissa salgono del 19,2%, i servizi postali del 6,4%.
Considerati i consumi complessivi di un nucleo familiare «tipo», con una inflazione a questi livelli ogni singola famiglia dovrà mettere in conto una maggiore spesa pari a +2.580 euro su base annua. Calcola il Codacons.

Il caro prezzi colpisce anche la merenda, yogurt, frutta e bruschette con aumenti che vanno dal +8% per la frutta al +10% dei prodotti della panetteria.

COMPILA IL FORM PER ACQUISRE I 24 CFU E DIVENTARE DOCENTE

Iscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.
Seguiteci anche su Twitter
informazione scuola telegram

Informazione Scuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

altre news