HomePrimo pianoCedolino di novembre 2022 e accredito del bonus 150 euro a breve...

Cedolino di novembre 2022 e accredito del bonus 150 euro a breve su NoiPA

Bonus 150 euro nel cedolino di novembre 2022

spot_img

Il cedolino di novembre 2022 sarà più pesante sia per i docenti che per gli ATA, ma anche per i pensionati.

Come è noto il governo Draghi ha previsto il pagamento del bonus di 150 euro a sostegno delle famiglie con reddito fino a 20 mila euro l’anno.

Il bonus 150 euro sarà erogato dall’INPS e l’accredito avverrà in maniera automatica, docenti ed ATA non dovranno presentare nulla domanda o autocertificazione.

Il cedolino di novembre 2022 lo conterrà.

Nei prossimi giorni sarà possibile verificarlo collegandosi all’area riservata del portale NoiPA.

Proprio l’INPS nei giorni scorsi ha emanato una nota che chiarisce ancora e fuga ogni dubbio

Cedolino novembre 2022 e precisazioni INPS sul bonus 150 euro

OGGETTO: Indennità una tantum per i lavoratori dipendenti.
Articolo 18 del decreto-legge 23 settembre 2022, n. 144. Dichiarazione del lavoratore Con la circolare n. 116 del 17 ottobre 2022, alla quale si rinvia per la disciplina di dettaglio, l’Istituto ha fornito le istruzioni per accedere all’indennità una tantum di importo pari a 150 euro in favore dei lavoratori dipendenti, prevista dall’articolo 18 del decreto-legge 23 settembre 2022, n. 144.

In particolare, tale articolo, al comma 1, prevede che l’indennità in argomento sia riconosciuta “previa dichiarazione del lavoratore di non essere titolare delle prestazioni di cui all’articolo 19, commi 1 e 16”.

Il lavoratore, quindi, al fine di ricevere l’indennità dal proprio datore di lavoro, deve presentare allo stesso una dichiarazione con la quale afferma di non essere titolare di uno o più trattamenti pensionistici a carico di qualsiasi forma previdenziale obbligatoria, di pensione o assegno sociale, di pensione o assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti, nonché di trattamenti di accompagnamento alla pensione ovvero di non appartenere a un nucleo familiare beneficiario del Reddito di cittadinanza.

Si tratta delle categorie per le quali è previsto che sia l’Inps a erogare nel mese di novembre 2022 l’indennità una tantum, ai sensi dell’articolo 19 del medesimo D.L. n. 144/2022 (incompatibile con l’erogazione prevista dall’articolo 18). Tanto rappresentato, al fine di agevolare gli adempimenti da parte dei lavoratori e dei datori di lavoro, al presente messaggio si allega un fac-simile di dichiarazione (Allegato n. 1), che costituisce solo uno strumento di supporto, personalizzabile dal datore di lavoro e non vincolante.

Il Direttore Generale Vincenzo Caridi

Ecco tutti i testi per prepararsi al concorso 

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.
Seguiteci anche su Twitter
informazione scuola telegram

Informazione Scuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

altre news