HomeNotizieCrolla la Lega, ma sul banco degli imputati ci finisce Giorgetti e...

Crolla la Lega, ma sul banco degli imputati ci finisce Giorgetti e non Salvini?

spot_img

Sembrerebbe un paradosso e invece non lo è. Invece di Salvini a finire sul banco degli imputati è Giorgetti, da tutti considerato uomo moderato e di governo. Lui assieme ai governatori Zaia e Fedigra sono stati fra i più convinti sostenitori del governo Draghi, ma la linea e l’appoggio hanno incassato l’avallo del leader Salvini, eppure sui social si sta cercando di scaricare la colpa del tonfo elettorale della Lega non sul condottiero ma sui “gregari”.

La scelta di sostenere il governo Draghi in un momento di crisi non è piaciuto alla base della Lega figlia del “celodurismo” di bossiana memoria più affezionati, da un lato, alla lotta e meno a governare. Fandonie! La Lega ha sempre governato, lo ha fatto per anni a fianco a Berlusconi, lo ha fatto con il tanto “odiato” M5S Stelle e lo ha fatto perfino con il PD sostenendo Draghi. La Lega ha votato per ben 55 volte la fiducia al governo Draghi e la base dovrebbe sapere che senza il parere favorevole di Salvini non lo avrebbe mai fatto.

Riteniamo dunque che sia ingeneroso scaricare le colpe ai vari Giorgetti e consigliamo a chi vuol distogliere l’attenzione dal vero problema (un leader in confusione già ai tempi del Papete) di analizzare bene e meglio la storia politica della Lega Nord prima e della Lega di Salvini poi.

COMPILA IL FORM PER AVERE INFORMAZIONI ED ACQUISRE I 24 CFU E DIVENTARE DOCENTE

Iscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.
Seguiteci anche su Twitter
informazione scuola telegram

Informazione Scuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...