Gli Insegnanti Tecnico Pratici si organizzano per difendere i loro diritti con le unghie e con i denti ed indirettamente i diritti dei colleghi Assistenti Tecnici, sollecitando ad un intervento incisivo le Segreterie Nazionali delle OO.SS. firmatarie del CCNL Scuola. Il tema è il demansionamento, che da quest’anno scolastico molti USP e Dirigenti Scolastico stanno perpetrando proditoriamente ai danni di ITP e AT utilizzando gli ITP in esubero sui posti che dovrebbero ricoprire gli Assistenti Tecnici in forza di una errata interpretazione dell’art. 4 c. 81 della L. 183/2011. Ricordiamo che sulla questione si è già pronunciato il Tribunale del Lavoro di Catania a seguito di ricorso proposto da un ITP che era stato “demansionato” dall’USP etneo nel profilo di Assistente Tecnico, orbene, il Giudice Adito, con una recentissima sentenza del 11/7/2013 ha prontamente condannato l’amministrazione scolastica ed ha intimato alla stessa di reintegrare immediatamente il ricorrente nel profilo professionale di Docente. Alla luce dei fatti la categoria chiede l’intervento immediato al MIUR delle forze sindacali inviando la mail di denuncia (che vi proponiamo di seguito) alle segreterie nazionali di ogni O.S.

Alle Segreterie Nazionali di FLC-CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS e GILDA Mail: organizzazione@flcgil.it, cisl.scuola@cisl.it, uilscuola@uilscuola.it, info@snals.it, gilda.naz@uni.net Oggetto: demansionamento ITP ad Assistenti Tecnici Buongiorno, la presente per portare alla Vs attenzione il problema indicato in oggetto relativo ai casi sempre più numerosi che si stanno verificando in questi giorni in tutta Italia di Dirigenti Scolastici e USP che stanno demansionando il personale ITP in esubero su posti di AT a 36 h settimanali, probabilmente per una distorta interpretazione dell’art. 4 c. 81 – L. 183/2011. Come sicuramente saprete, la questione è già finita nelle aule giudiziarie del Tribunale del Lavoro di Catania, che con una recentissima sentenza del 11/7/2013 ha imposto all’amministrazione di reintegrare immediatamente il ricorrente nel profilo originario di Docente. La questione riveste connotati gravi e meritevoli di un Vs urgente intervento, non già per la nostra (già martoriata) figura professionale di ITP ma soprattutto per i colleghi Assistenti Tecnici, che si vedono sottratti indebitamente i posti di lavoro ove in modo illegittimo veniamo posti per abuso d’autorità perseguibile altresì in sede penale per la plateale violazione dell’art. 323 del c.p. Pertanto si chiede innanzitutto un Vs comunicato ufficiale (possibilmente congiunto) sul sito (ad oggi nessuna segreteria nazionale ha espresso pubblicamente la propria posizione in merito all’argomento) e in seconda battuta una Vs richiesta di incontro urgente e chiarimento al MIUR sulla scabrosa e proditoria questione che a tutt’oggi sta passando sotto silenzio. Nel ringraziarvi di un Vs sicuro e immediato intervento risolutorio vi auguro buon lavoro e vi porgo cordiali saluti.

Luogo, data L’ITP Nome e Cognome

N.B. inviare la mail possibilmente con l’indirizzo di posta elettronica: nome.cognome@istruzione.it P.S. chiediamo l’aiuto di tutti i colleghi ITP, compresi quelli che per loro fortuna hanno ancora le 18 ore di lezione settimanali, e soprattutto chiediamo l’aiuto degli Assistenti Tecnici che per colpa di questi demansionamenti rimangono senza posto di lavoro…

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

2.793 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.