Home ATA Domanda ATA 2017: l’ECDL va inserito nel modello D1 o nel D2?...

Domanda ATA 2017: l’ECDL va inserito nel modello D1 o nel D2? La guida

Domanda ATA 2017, dubbi sull’ecdl, va inserito nel modello D1 o nel D2?

Inserimento nelle graduatorie ATA 2017/2020: guida alla compilazione del modello D2

GUIDA – La nostra casella di posta elettronica è presa d’assalto da moltissimi lettori che chiedono informazioni circa la compilazione della domanda per il personale ATA 2017. Uno dei quesiti più frequenti riguarda la valutazione dei titoli e in particolare l’inserimento dell’ECDL per chi era già presente nelle graduatorie di istituto nel triennio scolastico precedente. Maria, una nostra lettrice scrive: Chiederei cortesemente un’informazione. Sono inserita nelle graduatorie per il triennio 2017-20 come docente, terza fascia, nella provincia di Modena. Ora dovrei compilare il modello per le graduatorie ATA; sono inserita nelle graduatorie Ata, già dal precedente triennio, sempre terza fascia ma nella mia provincia, Bari, per i profili AA, AT, CS, titoli di studio già dichiarati, servizio già dichiarato. Con la nuova graduatoria (ATA), dovrei inserire solo il punteggio relativo alla certificazione informatica ECDL ed eliminare il profilo di collaboratore scolastico  ed eventualmente inoltrare la domanda in altra provincia (Modena) dove sono già inserita per le graduatorie docenti.

Mi chiedevo, per il mio caso, quale modello dovrei compilare per l’ATA, il D1 o D2(?), considerando che sono già inserita in graduatoria ma della mia provincia. Ringrazio sin d’ora, Saluti, Maria.

Nel suo caso dovrà compilare semplicemente il modello D2, non dovrà confermare l’ascrizione alla graduatoria di terza fascia come collaboratore scolastico, le basterà non crociare la casellina “CS”. Nella dichiarazione dei titoli dovrà inserire la nuova certificazione acquisita in questo ultimo triennio e che non era ancora stata valutata, per tale dichiarazione va compilata la sezione D specifica per i titoli NON DICHIARATI. Si ricordi inoltre di firmare tutti i fogli che compongono la domanda di aggiornamento e di mettere la data. Potrà poi decidere se consegnarla brevi manu oppure inviarla alla scuola tramite raccomandata A/R.

Exit mobile version