Home Precari della Scuola Il CDS rispedisce gli ITP in III fascia

Il CDS rispedisce gli ITP in III fascia

Consiglio di stato Insegnanti di sostegno, la sentenza che mette all'angolo il governo

Giornata amara per gli ITP ricorsisti che in questi anni si sono affidati a diversi studi legali per chiedere l’inserimento in II fascia di istituto e scavalcare i precari storici. Il CDS accoglie l’appello del MIUR e quindi rispedisce in III fascia gli ITP.  Fino a ieri molti studi legali proponevano ricorsi al TAR con promesse mirabolanti,  adesso sembra che sia finito tutto. Ci preme ricordare che sin da subito InformazioneScuola si è detta scettica circa il risultato positivo di tali ricorsi, purtroppo per gli ITP precari anche questa volta avevamo ragione.

Ecco cosa si legge nella sentenza:

Il Consiglio di Stato, in sede giurisdizionale, Sezione Sesta, definitivamente pronunciando:

a) accoglie l’appello proposto con il ricorso indicato in epigrafe e, per l’effetto, in riforma della sentenza impugnata, rigetta il ricorso di primo grado;

b) dichiara integralmente compensate tra le parti le spese del doppio grado di giudizio, ad eccezione di quanto indicato sub c;

c) condanna gli intervenienti ad opponendum al pagamento delle spese processuali che si determinano in complessive euro 3.000,00, oltre accessori di legge, di cui 1.500,00 devono essere corrisposti al Ministero appellante e 1.500,00 agli intervenienti controinteressati indica in epigrafe. i.

Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall’autorità amministrativa.

Così deciso in Roma nella camera di consiglio del giorno 5 luglio 2018 con l’intervento dei magistrati:

Luigi Carbone, Presidente

Vincenzo Lopilato, Consigliere, Estensore

Marco Buricelli, Consigliere

Oreste Mario Caputo, Consigliere

Dario Simeoli, Consigliere

L’ESTENSORE IL PRESIDENTE
Vincenzo Lopilato Luigi Carbone
Exit mobile version