Site icon InformazioneScuola

Il Dirigente scolastico deve esserlo sempre e deve assumersi le responsabilità, ma…

Il dirigente scolastico si deve sempre assumere le responsabilità che gli competono e che derivano dalla sua funzione dirigenziale in un contesto di regole e di norme chiare e certe per la ripresa in sicurezza, ma i DS sono purtroppo soggetti ad indicazioni sempre diverse provenienti dal Ministero e soprattutto dalle dichiarazioni del Ministro.

Dichiarazioni che si sono rarefatte con la discesa in campo di altri soggetti come i Ministri Boccia, Speranza, il Commissario Arcuri per i banchi e le mascherine e il Dott. Brusaferro che a breve dovrebbe pubblicare un vademecum per la ripartenza.

In questo delicato momento non si possono deresponsabilizzare i DS, e questi non possono pretendere per loro scudi protettivi da responsabita’, la legge non lo consente, tuttavia essi hanno il diritto di pretendere regole chiare e precise per la ripartenza in sicurezza il 14 settembre come va ripetendo come un mantra la Ministra, che difficilmente potrà mantenere quanto ha più volte promesso.

Per Scuola Bene Comune questa complessa situazione che si è venuta a creare nelle scuole per la ripresa a settembre e che ora appare sempre più problematica, ha evidenziato chiaramente ,in primis il gap esistente tra la scuola italiana e quella degli altri Stati europei che hanno investito nella Scuola mentre l’Italia ha tagliato. Inoltre scontiamo il fatto che per sei mesi si è fatto poco e che la ripresa della scuola doveva essere affrontata come un’emergenza nazionale.

Inoltre ora si è finalmente capito che il modello della scuola dell’autonomia, copiata da quella anglosassone, non solo è un fallimento ma anche inadeguata come l’istituto della dirigenza scolastica, due modelli imposti dal centrosinistra. accettati dai sindacati oltre vent’ anni fa, rafforzati dalla legge 107 ma ora profondamente da rivedere nell’ambito di una nuova governance delle scuole.

Libero Tassella SBC

I libri per prepararsi al concorso ordinario 2020

Exit mobile version