HomeNotizieIn arrivo il Bonus 350 euro ai lavoratori autonomi con Partita Iva...

In arrivo il Bonus 350 euro ai lavoratori autonomi con Partita Iva e liberi professionisti

spot_img

Con il decreto Aiuti-ter, approvato la scorsa settimana dal Consiglio dei ministri, ma di cui non c’è ancora il testo ufficiale, è stato rafforzato il bonus 200 euro riconosciuto ai lavoratori autonomi con Partita Iva e liberi professionisti.
Ad averne diritto sono solo coloro che hanno guadagnato meno di 20.000 euro, dato che il governo ha poche risorse a disposizione ha ridotto il limite di reddito entro cui se ne ha diritto. Questa categoria non ha ancora potuto beneficiare del bonus di 200 euro a loro riconosciuto dato che non vi è la possibilità di presentare la domanda; dunque, per loro, ci sarà un aumento dell’importo dell’indennità riconosciuta, che passa da 200 a 350 euro.

Concretamente vediamo cos’è il bonus 200 euro per lavoratori autonomi e liberi professionisti

Il primo bonus a favore dei lavoratori autonomi e liberi professionisti è sato introdotto con l’articolo 33 del decreto-legge del 17 maggio 2022, creando un apposito fondo finanziato con 500 milioni di euro. Questo decreto ha ritardato diversi mesi, perché dopo una serie di calcoli, si sono resi conto che le risorse a disposizione non erano sufficienti per destinare il bonus a tutti. Per tale motivo, con il decreto Aiuti bis, il fondo è stato potenziato di altri 100 milioni di euro, arrivando così a 600 milioni e consentendo al ministero del Lavoro di approvare il sopraindicato decreto. Fissando, così come per i lavoratori dipendenti, un importo di 200 euro, destinato però solamente a coloro che nel 2021 hanno avuto un reddito entro i 35 mila euro.
Attualmente, però, non è ancora possibile presentare la domanda perché il testo del decreto attuativo deve essere pubblicato in Gazzetta ufficiale e anche se è arrivato il via libera della Corte dei conti ad oggi non c’è ancora una data certa.

Potenziamento del bonus 200 euro per autonomi e liberi professionisti

Nella bozza del decreto Aiuti-ter si legge di un potenziamento del bonus 200 euro, inevitabile dato l’ulteriore aumento dei prezzi dell’energia e la conseguente inflazione. Non più 200 euro, bensì 350 euro ma, per averne diritto, nel periodo d’imposta 2021 bisogna aver percepito un reddito complessivo non superiore a 20.000 euro. Lavoratori dipendenti e pensionati riceveranno un altro pagamento di 150 euro, mentre per lavoratori autonomi l’importo da destinare è direttamente 350 euro perché il bonus 200 euro non è stato ancora accreditato.
In conclusione diciamo che, dopo l’approvazione del decreto Aiuti ter, il bonus per lavoratori autonomi e liberi professionisti si divide in due, ovvero:
per quelli che non hanno superato il reddito di 20mila euro nel 2021, il bonus sarà di 350 euro;
per quelli che hanno un reddito superiore a 20mila ma inferiore a 35.000 euro il bonus sarà di soli 200 euro.
Si attende il via libera per potere fare domanda e usufruire dell’importo spettante, il quale ricordiamo è totalmente esentasse.

COMPILA IL FORM PER ACQUISRE I 24 CFU E DIVENTARE DOCENTE

Iscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.
Seguiteci anche su Twitter

 

informazione scuola telegram

Informazione Scuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

altre news