Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali
Direzione generale per gli studi, la statistica e i sistemi informativi – uff. VII

Roma, 4 marzo 2013

Oggetto:Iscrizioni alle classi prime delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado – a.s. 2013/2014 -Chiarimenti Terza Fase.

Facendo seguito ai quesiti posti dalle scuole in relazione alle problematiche emerse con l’avvio della terza fase delle iscrizioni on line, si chiarisce quanto segue:

in relazione alla mancata indicazione del codice meccanografico della scuola di partenza (ovvero di attuale frequenza) nella domanda di iscrizione on line, questa può derivare da alcuni motivi:
l’alunno non ha mai frequentato l’istituzione scolastica (proviene per esempio da un Paese estero);
è censito con un codice fiscale diverso da quello indicato nel modulo di domanda di iscrizione. In questo caso occorre innanzitutto verificare quale sia il codice fiscale corretto.

Se il codice corretto è quello indicato dalla famiglia al momento dell’iscrizione, la scuola di provenienza deve provvedere alla correzione del codice fiscale sbagliato presente al SIDI. Per compiere tale operazione la scuola creerà prima la nuova posizione in Anagrafe – Gestione dati alunno, utilizzando la funzione “Inserisci”; successivamente, ricongiungerà, al fine di non perdere lo “storico” dell’alunno, il vecchio codice fiscale sbagliato con il nuovo corretto, tramite la funzione “Ricongiungimento posizioni scolastiche”, presente sempre in Anagrafe.
Effettuata tale operazione, automaticamente si ottiene l’allineamento dei dati e la contemporanea visualizzazione del codice meccanografico della scuola di partenza anche in “Gestione iscrizioni”.
Se è la domanda di iscrizione, invece, a contenere il codice fiscale errato, la procedura corretta consiste nell’annullare la domanda e reinserirla con il codice fiscale esatto.

Per quanto riguarda il download dei dati annunciato nella nota prot. n. 487 del 22 febbraio u.s. si specifica che sono previsti 3 flussi per l’allineamento delle informazioni inserite nelle domande di iscrizione. Ognuno dei flussi produce un file .zip che contiene un numero variabile di dati a seconda dell’ordine della scuola che ha effettuato la richiesta. In particolare sono previste tre tipologie di dati prenotabili:
Set minimo di dati: dati anagrafici degli iscritti, tempo scuola e/o indirizzo, recapito telefonico del genitore;
Set intermedio di dati: informazioni del set minimo arricchite dei dati dei genitori/tutori e delle ulteriori scelte di scuola, tempo scuola e/o indirizzo comunicate dalla famiglia con l’iscrizione online (parte generale del modello);
Set completo di dati: informazioni del set intermedio arricchite con tutte le risposte della famiglia relative alle sezioni personalizzate del modello on line.

Per quanto riguarda la mancata segnatura della disabilità al momento dell’iscrizione si conferma l’impossibilità di inserire la specifica nella fase di verifica dello stato delle domande. Solo successivamente, dopo lo scarico delle informazioni verso i pacchetti locali, le scuole potranno inserire il dato mancante.
Si segnala, infine, che in data odierna, è stato aggiornato l’elenco relativo alla “Scelta per la prosecuzione dell’obbligo in alternativa al percorso scolastico” con la voce “Trattenimento” da utilizzare per i bambini disabili che vengono trattenuti a scuola.

Si ricorda che per ogni chiarimento è possibile contattare ilServizio Statistico.

Il Dirigente
Gianna Barbieri

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

2.883 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.