HomeNotiziePensioni scuola: collaboratori scolastici in pensione prima degli insegnanti

Pensioni scuola: collaboratori scolastici in pensione prima degli insegnanti

spot_img

Considerando le statistiche Inps, i collaboratori scolastici (ex bidelli) riescono ad andare più facilmente in pensione anticipata rispetto ai docenti.
Pensione anticipata, più possibilità per i collaboratori scolastici
Sappiamo che la pensione anticipata è concessa al raggiungimento di determinati requisiti anagrafici e contributivi: con Quota 102 a 64 anni di età e 38 di contributi, con Ape Sociale a 63 anni con almeno 30 di contributi o con Opzione Donna a 58 anni a 35 di contributi. Pertanto, i bidelli hanno più probabilità di centrare la soglia contributiva minima richiesta rispetto ai docenti.
Questo dipende da quando si inizia a lavorare. In Italia l’inserimento nella scuola inizia molto tardi fra precarietà, blocco delle assunzioni e cattivo utilizzo delle graduatorie, un insegnante inizia a lavorare mediamente dopo i 30 anni di età. Invece, questo settore, avrebbe bisogno di docenti laureati giovani e motivati.

Collaboratori scolastici con più chances rispetto agli insegnanti

I collaboratori scolastici possono iniziare a lavorare prima, rispetto agli insegnanti, perché non viene richiesto il diploma di laurea, perciò hanno più possibilità di raggiungere la soglia minima di contributi per andare in pensione anticipata.
Ad esempio, una collaboratrice scolastica che ha iniziato a lavorare nella scuola all’età di 23 anni (con Opzione Donna), al raggiungimento dei 57 anni di età può già chiedere la pensione. Cosa inimmaginabile per un insegnante che comincia a lavorare a 30 anni, nel migliore dei casi e da quel momento inizia a versare i contributi. Nella fattispecie il docente dovrà attendere 65 anni di età per avere i 35 anni di contributi richiesti per accedere a Opzione Donna e 61 qualora riscattasse la laurea quadriennale.

COMPILA IL FORM PER AVERE INFORMAZIONI ED ACQUISRE I 24 CFU E DIVENTARE DOCENTE

Iscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.
Seguiteci anche su Twitter
informazione scuola telegram

Informazione Scuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

altre news