Posizioni economiche personale ata – NUOVE GRADUATORIE con effetto da a.s. 2013/2014 – indizione procedure – presentazione domande

0
8

 

Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca

Dipartimento per l’istruzione

Direzione Generale per il personale scolastico

– Uff. V –

 

 

 

 

prot. n . 171 Roma, 10 gennaio 2013

 

 

 

 

AI DIRETTORI GENERALI

DEGLI UFFICI SCOLASTICI REGIONALI

 

LORO SEDI

 

 

e, p.c. All’Ufficio di Gabinetto dell’On. Ministro

SEDE

 

Oggetto: posizioni economiche personale ata – NUOVE GRADUATORIE con effetto da a.s. 2013/2014 – indizione procedure – presentazione domande –

premessa

I DESTINATARI DELLA PRESENTE NOTA SONO DA INTENDERSI ESCLUSIVAMENTE GLI UFFICI SCOLASTICI REGIONALI CHE ENTRO IL 13 DICEMBRE 2012 HANNO RICHIESTO, TRAMITE SIDI, LA FORMULAZIONE DI NUOVE GRADUATORIE PER L’ATTRIBUZIONE DELLE POSIZIONI ECONOMICHE DI CUI IN OGGETTO.

-_-_-_-_-_-_-_-_-_-

Si fa seguito alla nota prot. n. 8887 del 23 novembre 2012 con la quale le SS.LL. sono state invitate ad inoltrare, tramite le apposite funzioni SIDI, l’eventuale richiesta per la formulazione delle graduatorie per il conferimento delle posizioni economiche per il personale ATA.

Detti benefici economici sono stati disciplinati, come noto, dagli Accordi sottoscritti il 20 ottobre 2008 ed il 12 marzo 2009, rispettivamente per la prima e per la seconda posizione economica e, da ultimo, con l’ipotesi di Accordo del 12 maggio 2011, con la quale sono rese a carattere permanente le disposizioni per procedere annualmente, qualora necessario, alla formulazione delle nuove graduatorie.

Le nuove graduatorie si rendono necessarie qualora le preesistenti siano esaurite ovvero in via di esaurimento.

Sono da considerare in via di esaurimento quelle nelle quali il numero di aspiranti ancora in attesa di nomina risulta inferiore alle posizioni economiche che, presumibilmente, si renderanno disponibili nel successivo triennio.

Si pone in evidenza, in proposito, che per effetto di quanto previsto all’articolo 2, comma 9, della ipotesi di Accordo, per poter utilizzare la nuova graduatoria è necessario che la preesistente sia esaurita e, quindi, che si concretizzi la condizione per la quale a tutti gli aspiranti sia stato offerto il conferimento del beneficio economico. In definitiva, si ribadisce che le nuove graduatorie possono essere utilizzate soltanto dopo che l’ultimo aspirante ancora inserito nelle graduatorie preesistenti sia stato nominato ovvero sia stato comunque convocato per la nomina.

Qualora non avessero già provveduto, le SS.LL. avranno cura di indire, entro il 14 p.v. e secondo la calendarizzazione e le modalità già riportate nella succitata nota prot. n. 8887 del 23 novembre 2012, le nuove procedure concorsuali per le posizioni economiche da attribuire per surroga dei beneficiari, in quiescenza dal 1° settembre 2013.

Come già anticipato si precisa, inoltre, che le relative domande, sia per la prima sia per la seconda posizione economica, devono essere formulate utilizzando unicamente i modelli on-line, disponibili sul sito web del Ministero.

Non devono essere prese in alcuna considerazione le istanze presentate dagli interessati su moduli cartacei.

Le istanze in parola devono essere inoltrate esclusivamente nel periodo intercorrente dal 16 gennaio al 6 febbraio 2013, entro le ore 14.

Gli aspiranti inclusi nelle graduatorie non ancora esaurite non devono presentare alcuna istanza. I predetti hanno, infatti, titolo ad essere convocati d’ufficio, in relazione alle disponibilità annualmente esistenti e secondo l’ordine di collocazione nelle preesistenti graduatorie.

Di seguito si riporta la calendarizzazione da osservare per le procedure concorsuali in argomento:

Entro il 6 febbraio 2013 il personale interessato presenta la domanda tramite le istanze on-line. Al termine dell’acquisizione delle domande, le medesime sono prese in carico al sistema SIDI, a disposizione delle Segreterie scolastiche e degli Uffici scolastici degli Ambiti territoriali.

Il mese di marzo è riservato alla valutazione delle istanze e alle regolarizzazioni di vario genere.

a) disposizioni relative alla prima posizione economica:

dall’ 8 aprile: rilascio prenotazione graduatorie provvisorie

entro il 18 aprile: esame dei reclami;

dal 19 aprile: rilascio prenotazione graduatorie definitive.

b) disposizioni relative alla seconda posizione economica:

entro il 10 aprile: consegna file per la prova selettiva;

entro il 6 maggio: ricezione file con punteggio prova selettiva;

entro il 15 maggio: rilascio prenotazione graduatorie provvisorie;

entro il 24 maggio: esame dei reclami;

dal 10 giugno: rilascio prenotazione elenchi definitivi del personale da avviare a formazione;

a decorrere dal 17 giugno: avvio formazione, da concludere entro il corrente anno scolastico.

In merito alla scansione temporale riportata, si rappresenta l’esigenza del rispetto delle scadenze in quanto, come già avvenuto in prima applicazione, sia per la prima che per la seconda posizione, l’individuazione dei beneficiari consente ai Dirigenti scolastici di poter utilizzare il personale in funzione del nuovo requisito professionale. Da tale condizione discende anche che la decorrenza economica a favore degli interessati può essere anticipata alla data di inizio effettivo della attribuzione delle maggiori competenze.

L’osservanza dei termini consente, altresì, di evitare l’effetto negativo del trasferimento in altra provincia, a fronte della mancata conclusione della procedura concorsuale. In proposito, si rappresenta l’esigenza che per il personale confluito per mobilità in altra provincia, sia formulata apposita, tempestiva comunicazione all’Ufficio dell’Ambito territoriale della provincia di destinazione, per il consequenziale adeguamento della partita stipendiale, a cura del competente Ufficio del MEF della nuova provincia di titolarità.

Allegati disponibili esclusivamente on-line

All’atto della predisposizione della domanda on-line sono resi disponibili i modelli e gli allegati di seguito indicati, congiuntamente alle istruzioni operative, necessarie per la compilazione della domanda:

  • Allegato 1” – modulo domanda per la prima posizione economica;

  • Tabella 1” di valutazione dei titoli per la prima posizione economica;

  • Allegato 2” – modulo domanda per la seconda posizione economica;

  • Tabella 2AA” – di valutazione dei titoli per la seconda posizione economica – profilo professionale assistente amministrativo;

  • Tabella 2AT” – di valutazione dei titoli per la seconda posizione economica – profilo professionale assistente tecnico;

  • Ipotesi di Accordo nazionale, sottoscritto il 12 maggio 2011;

Disponibilità

Le graduatorie per le posizioni economiche sono finalizzate alle nomine per surroga, in sostituzione del personale già titolare del beneficio. La surroga viene operata a fronte delle cessazioni dal servizio a qualsiasi titolo nonché per effetto dei passaggi in altro ruolo o altra area professionale. Il passaggio in altro profilo professionale della medesima area contrattuale non concretizza disponibilità surrogabile in quanto l’originario titolare della posizione economica mantiene il beneficio economico. Sono, altresì, da considerare surrogabili le disponibilità conseguenti all’acquisizione della seconda posizione da parte del personale già beneficiario della prima.

Resta inteso che eventuali disponibilità della seconda posizione, non assegnate in prima applicazione neanche per compensazione, costituiscono quota parte da considerare cumulativamente, sia per il computo del personale da avviare a formazione sia per il contingente complessivo delle posizioni economiche da attribuire dal 1° settembre 2013.

In occasione delle ripartizioni delle disponibilità si rappresenta la necessità, ove possibile, di ricolmare a mezzo di eventuali compensazioni le posizioni economiche utilizzate a favore di altri profili professionali, a causa della mancanza di aspiranti nelle rispettive graduatorie.

Qualificazione Superiore Avanzata

Come previsto dagli Accordi 2008 e 2009 ai percorsi formativi deve essere avviato il 105% del personale rispetto alle disponibilità. Di conseguenza, tale contingente deve essere rapportato, secondo quanto previsto all’articolo 7, comma 1, dell’ipotesi di Accordo, al numero complessivo delle disponibilità relative al triennio successivo. Il personale da destinare a formazione nelle province interessate alla riattivazione di nuove procedure concorsuali deve, pertanto, essere pari al 105% delle consistenze indicate negli allegati 1 e 2 alla succitata nota prot. n. 8887 del 23 novembre scorso.

Al fine di contemperare esigenze connesse a criteri di economicità e di speditezza delle procedure, il 16 maggio 2011 è stata sottoscritta l’Intesa, tra MIUR ed Organizzazioni sindacali, con la quale viene disciplinata l’attivazione di corsi di Qualificazione Superiore Avanzata. Tale formazione viene resa fungibile con quella necessaria per accedere alle posizioni economiche in argomento. La positiva frequenza del corso costituisce, infatti, credito formativo per la formazione necessaria all’acquisizione delle posizioni economiche.

Si evidenzia, in particolare, che tale configurazione, integrando la preesistente disciplina degli Accordi 2008 e 2009, consente di poter estendere la formazione anche al personale collocato oltre la succitata soglia del 105%, rendendo più agevole il meccanismo di attribuzione del beneficio e consentendo più ampie economie di gestione. Tale meccanismo permette, quindi, di pervenire, secondo cadenze temporali funzionalmente predeterminate, alla nomina di tutti gli aspiranti collocati in graduatoria, ottimizzando, di conseguenza, le varie fasi concernenti l’allestimento e la gestione delle procedure concorsuali.

Aspiranti depennati dalle precedenti graduatorie ovvero che abbiano rinunciato alla nomina

Come innanzi specificato, le nuove graduatorie possono essere utilizzate soltanto dopo che l’ultimo aspirante inserito nelle preesistenti graduatorie sia stato nominato o, comunque, gli sia stato offerto il conferimento della posizione economica.

Gli inseriti nelle graduatorie formulate ai sensi degli Accordi 2008 e 2009 non devono, quindi, presentare alcuna domanda in quanto hanno diritto ad essere nominati con precedenza, per effetto dell’inserimento nella preesistente graduatoria. Le domande, al contrario, devono essere inoltrate da coloro i quali abbiano eventualmente rinunciato al precedente conferimento di una posizione economica ovvero siano stati depennati dalla graduatoria.

Prove selettive per la seconda posizione

A tempo debito saranno fornite apposite indicazioni operative per lo svolgimento delle prove selettive inerenti la seconda posizione economica.

Nel precisare, infine, che alla presente nota viene allegato l’elenco, distinto per la prima e per la seconda posizione economica, delle provincie e dei profili professionali per i quali è stata richiesta la riattivazione delle procedure concorsuali e le tabelle di valutazione dei titoli sia per la prima che per la seconda posizione economica, si resta a disposizione delle SS.LL e degli Uffici degli Ambiti territoriali, per le ulteriori indicazioni, eventualmente ritenute necessarie.

IL DIRETTORE GENERALE

f.to Luciano Chiappetta

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

2.867 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.