HomeScuolaQuest’anno aumenta la tredicesima 2022: lo ha dichiarato Draghi

Quest’anno aumenta la tredicesima 2022: lo ha dichiarato Draghi

spot_img

Mario Draghi annuncia lo sgravio contributivo del 2%: “Aumentiamo anche la tredicesima 2022”
Messi in ginocchio con l’aumento smisurato dei prezzi di beni e servizi e con il salario che rimane immutato, il Governo è intervenuto riducendo il cuneo fiscale. In particolare, è stata ridotta la quota contributiva dovuta dal lavoratore dipendente, questo ha permesso di aumentare lo stipendio netto a parità di lordo, senza conseguenze né per il datore di lavoro né per il lavoratore, dato che è lo Stato a farsi carico della parte di contributi non versata.
L’ intervento riguarderà anche la tredicesima, ci sarà una sorta di bonus sulla retribuzione di fine anno. Ma di quanto sarà la cifra di questo bonus? Effettivamente si ripete quanto già successo per le ultime retribuzioni percepite, con un risparmio che va dai 20 a poco più di 50 euro.
Ma se i prezzi continuano a crescere, l’aumento della tredicesima sarà sufficiente per compensare la perdita del potere d’acquisto?

L’aumento della tredicesima 2022 non supera i 50 euro

Per calcolare l’aumento della tredicesima si adoperano le stesse regole di quelle utilizzate per trasformare lo stipendio da netto a lordo. Perciò, anche per la tredicesima di fine anno, si applica lo sgravio contributivo introdotto dalla legge di Bilancio 2022 e potenziato dal decreto Aiuti bis, come si legge nello stesso provvedimento.
Questo significa che quest’anno, a parità di lordo, sulla tredicesima verrà versato il 2% in meno di quota contributiva, la quale passa dal 9,19% al 7,19%. Ma vale solamente per quelle tredicesime d’importo imponibile lordo non superiore ai 2.692 euro, altrimenti non è possibile usufruire del cosiddetto bonus contributi.
Pertanto, rispetto alla tredicesima percepita nel 2021, ci sarà un risparmio del 2%. Ad esempio, su una tredicesima d’importo lordo di 1.000 euro, il dipendente verserà 71,90 euro di contributi all’Inps rispetto ai 91,90 euro dello scorso anno, con un risparmio dunque di appena 20 euro.
Più cresce l’importo della tredicesima e più alto è il risparmio. Per chi prende 1.500 euro l’aumento netto è di 30 euro, mentre con una tredicesima di 2.000 euro il risparmio è di 40 euro.

In ogni modo, l’aumento della tredicesima non supera i 53,80 euro, perché il limite massimo per beneficiare dello sgravio è 2.692 euro.
Il Governo Draghi si rende conto che, con l’aumento di poche decine di euro sulla tredicesima, non si risolve la grave situazione di crisi economica in cui versiamo? Per questo motivo servirebbe un nuovo intervento, ma l’Esecutivo ha già fatto sapere di non avere le risorse necessarie per ridurre nuovamente il cuneo fiscale.
Perciò spetterà al prossimo governo valutare il da farsi. Il Partito Democratico ha promesso un nuovo taglio del cuneo fiscale, che a parità di lordo ogni dipendente guadagnerà una mensilità in più, a loro dire. Il centrodestra, invece, punta sulla flat tax, estesa anche al lavoro dipendente, per aumentare il netto.

COMPILA IL FORM PER ACQUISRE I 24 CFU E DIVENTARE DOCENTE

Ecco tutti i testi per prepararsi al concorso straordinario 2022 della scuola

Iscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.
Seguiteci anche su Twitter
informazione scuola telegram

Informazione Scuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

altre news