Press "Enter" to skip to content

Resoconto incontro al MIUR – Ecco tutte le NEWS sui pensionamenti e sugli esuberi

Share

Ci siamo quasi, a giorni dovrebbero essere pubblicati dal Ministero dell’Istruzione il decreto e la circolare relativi alle procedure per la cessazione dal servizio dal 1° settembre 2014  per il personale della scuola.

La scadenza prevista è il 7 febbraio 2014.

I sindacati, fra i quali la FLC CGIL nell’incontro con l’Amministrazione hanno chiesto il superamento di alcune rigide interpretazioni della Riforma Fornero da parte dell’INPS.

In particolare l’estensione al 2016 della cosiddetta “opzione donna” (57 anni di età e 35 di servizio), con maturazione del diritto alla pensione entro il 31 dicembre 2015.

La FLC CGIL- in particolare ha chiesto – ha chiesto che la circolare riportasse la recente normativa migliorativa delle penalizzazioni previste per chi accede alla pensione anticipata prima dei 62 anni:  permessi per la donazione del sangue, per  utilizzo dell’ astensione facoltativa per maternità,permessi previsti dalla legge ex 104 (in via di approvazione nella legge di stabilità).

Ha chiesto pure che la norma sui lavoratori  salvaguardati che erano in legge 104 al 31 dicembre 2011 recepisca l’estensione alla maturazione della quota 96, oltre a quella dei 40 anni di servizio, per andare in pensione con i requisiti ante Riforma Fornero.

Le OO.SS hanno chiesto l’attivazione di un tavolo sugli esuberi nella scuola che licenziasse una intesa sull’applicazione all’articoloart. 17, comma 20 bis del DL 95/12 (spending review), recepito nella legge 128/13,in materia di pensionamento con i vecchi requisiti per i lavoratori appartenenti a classi di concorso in esubero.

Mentre la FLC CGIL considera iniqua la Riforma Fornero perché lesiva per tutti i lavoratori  del diritto al pensionamento in una età equa e con un assegno dignitoso, pertanto ne chiede una revisione che restituisca anche il  tunr over necessario per dare lavoro ai giovani.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.