Site icon InformazioneScuola

Richiesta di rettifica: Riceviamo e pubblichiamo

concorso docenti bullizzati, reclutamento

Come richiesto dal legale del signor Giuseppe Turi, Avv. Naso, pubblichiamo la seguente rettifica in merito a quanto riportato nel nostro articolo dello scorso 25 maggio u.s. dal titolo “Se questi sono docenti… Noi ci vergogniamo per loro!”.

Oggetto: richiesta di rettifica ai sensi dell’art. 8 Legge 47/1948

La UIL Scuola e il Sig. Pino Turi prendono le distanze dai contenuti  diffamatori dell’articolo “Se questi sono docenti… Noi ci vergogniamo per loro!”, pubblicato in data 25 maggio u.s. sul sito internet del “Informazionescuola.it, per avere accostato il Prof. Vespa al sindacato di Turi dichiarando che Turi non è proprietario di alcun sindacato, ne è solo il legale rappresentate e la circostanza per cui P. Vespa abbia svolto per un periodo, attività sindacale nel livello autonomo della Struttura regionale Uil Scuola della Campania non comporta un’azione coordinata con il Presidente P. Vespa che agisce in nome e per conto di un’associazione nazionale e risponde delle proprie azioni per tutti gli aspetti, non ultimo quello penale la cui responsabilità è personale e che non è attribuibile alla politica nazionale della UIL Scuola. E’ nella propria azione di tutela dei docenti precari che si sono avuti momenti di confronto con l’associazione presieduta da P. vespa con il quale non vi è mai stato alcun rapporto organico di collaborazione tra la sigla sindacale UIL nazionale e il Sig. Pasquale Vespa, tale che si possa accostare le dichiarazione del presidente dell’associazione all’azione e allo stile sindacale della UIL Scuola di cui il Segretario Turi si onora di rappresentare la cui storia professionale e personale parla da sola.. La UIL Scuola e il Sig. Pino Turi respingono altresì qualunque addebito riguardo ai contenuti di natura sessista e diffamatoria pubblicati dal Sig. Paquale Vespa, come pure, da qualunque attività e condotta posta in essere da quest’ultimo.

Exit mobile version