HomeComunicato StampaSBC Sui vincoli nella mobilità: Ora bisogna concludere.

SBC Sui vincoli nella mobilità: Ora bisogna concludere.

spot_img

Continua l’iter parlamentare degli emendamenti sui vincoli nella Legge di bilancio 2022, informiamo i docenti vincolati neo immessi in ruolo del 2020/21 che gli emendamenti che li riguardano, pur non presenti nel maxiemendamento del Governo come noi di SBC auspicavamo, essi saranno comunque presentati in aula, su di essi ricordiamo si era registrata una convergenza politica dei partiti di maggioranza, malgrado le remore dei pentastellati che hanno fatto saltare il Tavolo Scuola e che sull’argomento dei vincoli ora sono in parte divisi e qualcuno di loro, come la Senatrice Barbara Floridia, un tempo contraria all’abolizione dei vincoli, ora sulla vicenda mostra non poco imbarazzo.
Ricordiamo che i vincoli nella mobilità per i neo immessi in ruolo sono stati introdotti dal Governo Conte 2 e sono sempre stati difesi proprio dai pentastellati.

Questo dal fronte Parlamentare cioè dal Senato, quindi nessun entusiasmo né sconforto da parte dei docenti vincolati per una situazione sostanzialmente in divenire, sappiamo di persone che già si stanno medicando la testa prima di essersela ferita.

Scuola Bene Comune e il gruppo NDV ( No Docenti Vincolati) che si riconosce nelle rivendicazioni di SBC ribadiscono ora più che mai, visto il mutato atteggiamento delle forze politiche, le loro posizioni.

In sintesi: nessun vincolo nella mobilità, ri contrattualizzazione della materia, no vincoli sia per i trasferimenti sia per i passaggi di cattedra e di ruolo, sia per le utilizzazioni sia per le assegnazioni provvisorie e in questo senso va l’emendamento del PD nella sua riformulazione.

Dissentiamo fortemente da coloro che, alimentando purtroppo conflitti tra categorie di docenti e mettendo vincolati contro immobilizzati, in questi mesi non solo sono riusciti a far fallire la mobilitazione dei docenti vincolati ma hanno fatto richieste in modo contraddittorio e al ribasso , accontentandosi di chiedere ” almeno le Utilizzazioni e le Assegnazioni Provvisorie”.

Da questi SBC prende le distanze e denuncia chi in questi mesi in modo autoreferenziale non confrontandosi con nessuno ha preteso di parlare con sindacati e politici e in dirette sui social per conto e per nome di 80.000 docenti vincolati in Italia.

Per noi di SBC e per N D V la vertenza va affrontata nella sua interezza e complessità in quanto le soluzioni parziali, come ad esempio le deroghe, sono fonti di rinnovate sperequazioni e divisioni tra docenti.

Intanto SBC informa i docenti vincolati che dopo un ampio ascolto dei docenti vincolati, iniziato nel mese di agosto, rivedendo precedenti posizioni e soluzioni, ha preparato una piattaforma rivendicativa sui vincoli, che non è un papello ma un documento tecnico che prevede anche emendamenti.

Colleghi e colleghe vincolati, se il problema dei vincoli non troverà una soluzione nella legge di bilancio 2022 dovrà essere riproposta in altri provvedimenti già dal prossimo mese di gennaio.

Continuerà l’impegno di SBC a fianco dei docenti vincolati per una soluzione del problema che deve essere delegificato e che oggi riguarda 80.000 docenti ma che nel 2022, dopo i trasferimenti e i passaggi 22/23 e le immissioni in ruolo, potrebbe riguardare circa 200.000 docenti.

Libero Tassella SBC
Scrivi a Libero Tassella

Ecco tutti i testi per prepararsi al concorso ordinario 2021 della scuola

Inscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui
informazione scuola telegram

Informazione Scuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

altre news