Home Precari della Scuola Diplomati magistrali, c’è ancora chi insiste con i ricorsi

Diplomati magistrali, c’è ancora chi insiste con i ricorsi

ITP e concorso

Il pasticcio dei diplomati magistrali l’ha creato il MIUR o è una conseguenza dei ricorsi?

A giudicare dalle dichiarazioni della ministra e degli esponenti del governo il pasticcio dei diplomati magistrali è stato causato dai ricorsi e da chi li ha promossi. Se invece leggi i vari comunicati di chi invece i ricorsi li ha proposti, scopri che la causa di questo caos è il MIUR e le varie sentenze discordanti del Consiglio di Stato. E non si danno per vinti, promettono di proseguire con i contenziosi rivolgendosi all’UE. Insomma la querelle dei diplomati magistrali sembra non finire mai. Intanto – come abbiamo già scritto – si chiede a gran voce la riapertura delle GaE a favore degli insegnanti abilitati. A nostro parere proprio questa richiesta non solo non verrà presa in considerazione, ma richiederebbe una riforma dell’attuale reclutamento.
Intanto il MIUR attende il parere dell’avvocatura dello Stato ed ha già fatto intendere con non solleciterà i legali affinché fissino al più presto le udienze di merito. Con ogni probabilità la vicenda dei diplomati magistrali troverà pace in Parlamento, la soluzione politica chiesta da più parti appare la più logica, l’interrogativo tuttavia è se per soluzione politica si intende una sorta di “concorso agevolato” oppure l’inserimento in GaE a pieno titolo.

Intanto il 19/2 /18 la Plenaria, se non revocata, passerà in giudicato !

Exit mobile version