Maxi risarcimento ai precari: importante sentenza ottenuta dai COBAS

0
6
diplomati magistrale in Gae

Un’altra importante vittoria in Tribunale dei Cobas Scuola.

Il Tribunale di Bologna ha dato ragione al sindacato di Base che da anni è in prima linea per far riconoscere i diritti ai lavoratori in generale e ai precari in particolare.

Non è la prima, qualche giorno fa anche il Tribunale di Torino aveva dato ragione ai legali del sindacato di Base.

Maxi risarcimento ai docenti diplomati magistrale in Gaeprecari ed al personale ATA

La vittoria in tribunale dei COBAS è un altro precedente importante e riconosce un cospicuo risarcimento agli Ata e ai Docenti chiamati per numerosi anni a ricoprire posti a tempo determinato.

La causa – scrive il sindacato in un comunicato – era stata promossa come Cobas Scuola di Bologna con il patrocinio degli avvocati Marco Barone, Aleardo Lizzi e Mario Marcuz.

Riconosciuta la progressione stipendiale ai docenti e nove mensilità al personale ATA

GIi ATA che hanno fatto ricorso avranno riconosciute da cinque a nove mensilità in base al periodo per cui si è protratto tale abuso del contratto a tempo determinato. Per i docenti il tribunale ha stabilito il diritto dei ricorrenti alla progressione stipendiale e agli scatti di anzianità.

I Cobas esprono soddisfazione per il riconoscimento giuridico delle ragioni delle lavoratrici e dei lavoratori e precisano che la scelta di adire vie legali è sempre riluttante, sopraggiunge come triste constatazione di un’ostinata e continua negazione dei diritti che sembra diventata prassi normale nella condotta dei governi.

“Il sindacato di Base fa sapere di avere altre cause in corso e – qualora sia necessario – altre ne intenteranno; ma – tengono a precisare – continuiamo a pensare che sia uno scandalo che i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori non vengano rispettati in primis da chi – eletto – dovrebbe rappresentare i cittadini.

Per quanto ci riguarda come sindacato, la sentenza ci dà la forza di continuare soprattutto l’azione di conflitto che svolgiamo quotidianamente, dal basso, contro l’attacco ai diritti dei lavoratori e contro il tentativo di destrutturare la scuola pubblica”.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

2.848 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.