Home ATA Personale ATA, ha senso inviare la MAD?

Personale ATA, ha senso inviare la MAD?

ATA, candidarsi con la MAD, domanda di messa a disposizione

aggiornamento graduatorie ATA 2024
personale ATA, figura importante della scuola

In generale, la MAD (Messa a Disposizione) è uno strumento utilizzato in Italia per dare la propria disponibilità alle scuole di occupare, con un incarico a tempo determinato, un posto vacante.

La Retribuzione Professionale Docente (RPD) non dipende dalla durata della Supplenza, risarcito un supplente, la sentenza

Ad inviare la MAD possono essere sia i docenti sia il personale ATA, ma chi ha più possibilità di lavorare?

La risposta ovviamente è semplice: il personale docente appartenente a determinate classi di concorso, in particolare quelli che insegnano le discipline cosiddette STEM.

Per quanto riguarda il personale ATA (Amministrativo, Tecnico e Ausiliario), che svolge compiti amministrativi e tecnici e ausiliari all’interno delle istituzioni scolastiche, la MAD potrebbe non essere il canale più adeguato per un semplice motivo perchè le graduatorie di istituto sono praticamente ingolfate.

A questo punto è lecito domandarsi se ha senso candidarsi con la MAD, probabilmente si, tanto costa solo la fatica di inviare una candidatura attraverso la casella di posta elettronica. Non ha alcun costo aggiuntivo.

Assegno unico universale novembre 2023, nuovi importi per i figli a carico: le tabelle INPS aggiornate e le nuove soglie ISEE

InformazioneScuola  grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Iscriviti al gruppo   Telegram: Contact @informazionescuola

Iscriviti alla nostra  pagina Facebook .

Seguiteci anche su  Twitter X

Exit mobile version