Press "Enter" to skip to content

Snals: Stop al passaggio nei ruoli ATA degli ITP ex Enti Locali

Share

Ha chiederlo è stata la delegazione del sindacato Snals durante l’incontro al MIUR del 15 ottobre. Il sindacato ha chiesto per questa categoria di docenti la massima tutela possibile ed un impiego dignitoso per tanto bisogna stoppare il passaggio nei ruoli di personale ATA.

Qui il resoconto.

Nella mattinata di oggi, 15 ottobre, si è tenuto al MIUR un incontro con il seguente o.d.g.:

–     classi di concorso C999 e C555.

L’Amministrazione, rappresentata dai dott. Gildo De Angelis, M.Assunta Palermo e Claudia Valentini, ha sottoposto alle organizzazioni sindacali i possibili contenuti da inserire in un decreto interministeriale riguardante il personale delle classi di concorso C999 e C555, da emanarsi in applicazione dell’art. 15, co. 9 del D.L. 12/9/2013 n. 104, il cui iter parlamentare di conversione in legge, come è noto, non è ancora concluso.

Ai sensi di tale art. 15 del D.L. 104 è prevista la possibilità, per il personale delle citate classi di concorso, di transitare, nell’a.s. 2013/2014, su altra classe di concorso per la quale sia in possesso di abilitazione o del titolo di studio richiesto per l’accesso, a condizione che non vi sia esubero nella provincia, prima di un possibile passaggio al personale ATA; il decreto 104 ha, in qualche modo, mitigato i contenuti dell’art. 14, co. 14 del D.L. 6/7/2012 n. 95, convertito in Legge 7 agosto 2012 n. 135, che prevedeva per i docenti titolari delle classi C999 e C555 il transito nei ruoli ATA, nei profili di assistente tecnico, assistente amministrativo o collaboratore scolastico in base al titolo posseduto.

Nella riunione odierna si è ragionato su una possibile impostazione del decreto interministeriale, e sulla necessità di un’attenta valutazione degli esiti del monitoraggio recentemente attuato dall’Amministrazione, inerente i titoli posseduti dai docenti delle classi di concorso sopra citate.

Si è convenuto di effettuare una nuova riunione, dopo aver attentamente valutato gli esiti del monitoraggio e dopo l’approvazione del decreto 104 da parte della Camera dei Deputati, prima del passaggio dello stesso al Senato, in modo da predisporre un possibile testo condiviso di decreto interministeriale, che offra le più ampie tutele al personale delle classi C999 e C555, da sottoporre alla firma dei ministri interessati soltanto dopo la definitiva conversione in legge del decreto.

La delegazione SNALS-Confsal ha ribadito, ancora una volta, che è necessario dare a tale personale la tutela più ampia possibile e ha chiesto, tra l’altro, di prevedere la sospensione del transito al personale ATA in alcune situazioni quali, ad esempio:

·         di coloro che abbiano fatto domanda di partecipazione ai corsi per il conseguimento del titolo di sostegno destinati al personale in esubero;

·         di quanti producano domanda di partecipazione ai corsi di riconversione professionale, che dovrebbero istituirsi per il conseguimento di abilitazioni-idoneità;

·         per coloro che siano in possesso di titolo valido e non abbiano ottenuto il passaggio in prima applicazione della norma.

Sulle proposte avanzate dallo SNALS-Confsal e dalle altre organizzazioni sindacali l’Amministrazione si è riservata successive riflessioni.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.