HomeNotizieThe end al bonus in busta paga nel 2023

The end al bonus in busta paga nel 2023

Con il governo Meloni diremo addio ai bonus, sarà un 2023 povero?

spot_img

Già proprio così, un bel finale per i lavoratori che potrebbero dire addio al bonus busta paga nel 2023.

Soltanto ieri il nuovo governo ha prestato giuramento e già gli aiuti alle famiglie e alle imprese sono da rivedere a causa dei problemi economici riscontrati dal Governo Meloni.

Il governo dimissionario aveva attuato il taglio del cuneo fiscale del 2%, per i lavoratori con un reddito inferiore a 35mila euro, comportando un aumento degli stipendi ma il nuovo governo Meloni dovrà prima vedere se ci sono le risorse.

Per confermare il taglio del cuneo fiscale, nella prossima Legge di Bilancio, sono necessari 4,5 miliardi e se per la manovra di Bilancio serviranno quasi 30 miliardi solo per le misure urgenti, come quelle contro il caro energia, al momento le risorse sono limitate.

Di conseguenza c’è il rischio di uno stop al bonus in busta paga.

Taglio cuneo fiscale: rischio e conseguenze

Come suddetto se le risorse economiche non bastassero, l’esecutivo potrebbe non confermare il taglio del cuneo fiscale e, di conseguenza, le buste paga saranno più basse a partire dal primo gennaio 2023.

Stiamo diventando delle marionette nelle mani di un governo che gioca tirando i fili dei lavoratori sempre più poveri e penalizzati.

Oggi l’aliquota contributiva per il dipendente è al 7,19%, se non fosse confermato lo sgravio fiscale tornerebbe a 9,19%.

Per cui un lavoratore con uno stipendio lordo di 2.000 euro si troverebbe con una riduzione di 40 euro al mese, circa di 520 euro l’anno considerando anche la tredicesima, saranno invece 650 euro annui per uno stipendio da 2.500 euro lordi mensili.

Inflazione in crescita, stipendi fermi

Senza dimenticare l’inflazione che aumenta e la conseguente perdita del potere d’acquisto delle retribuzioni che sono ferme ormai da quasi 30 anni se non addirittura diminuite.

Sono urgenti le misure in ambito economico che la premier Meloni e il suo esecutivo dovranno trattare, ma questo governo troverà un modo per aumentare le risorse economiche?

Non resta che attendere la prossima Legge di Bilancio.

Ecco tutti i testi per prepararsi al concorso DSGA 2002/23

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.
Seguiteci anche su Twitter
informazione scuola telegram

Informazione Scuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

altre news