HomeComunicato StampaUAAR contro la Lega: Un altro Premio di maritaggio? Li sconfiggeremo un'altra...

UAAR contro la Lega: Un altro Premio di maritaggio? Li sconfiggeremo un’altra volta in tribunale

Uaar è pronta a contestare una proposta di decreto legge, che prevede di incentivare i matrimoni cattolici, a firma del vice-capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati

spot_img

La notizia che ha acceso nelle ultime ore il dibattito politico è quella della proposta di decreto legge leghista sui matrimoni finanziati dallo Stato, purché cattolici. Secondo la proposta, chi decide di sposarsi in chiesa potrà ricevere un bonus fino a 20mila euro ripartito in cinque quote annuali, per le spese sostenute e documentate in dichiarazione dei redditi. L’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar) ha già sconfitto in tribunale nel 2011 un’Amministrazione comunale che aveva tentato di elargire risorse pubbliche a chi si sposava in chiesa ed è pronta a farlo nuovamente. Il Comune di Torre del Greco nel 2010 aveva infatti istituito il Premio di maritaggio a favore di “fanciulle bisognose” che prevedeva incentivi a chi si sposava in chiesa. Per ottenerli, tra i documenti richiesti, c’erano anche il “certificato di buona condotta morale e civile dello sposo e della sposa”, lo “scambio di promessa di matrimonio”, il “certificato di avvenuto matrimonio” rilasciati dalla chiesa.

«Questo della Lega – dichiara Roberto Grendene, segretario Uaar – è un goffo tentativo di rilanciare il matrimonio in chiesa che ormai è in crollo, per stessa ammissione dei proponenti nelle motivazioni del ddl». Secondo l’ultimo report Istat del 21 febbraio 2022 su matrimoni cattolici e unioni civili, infatti i numeri sono in calo già da prima dell’emergenza Covid-19, che ha indotto molte persone a rinviare e le nozze e in molti casi a rinunciarvi. I matrimoni cattolici hanno visto un crollo verticale del 67,9%.

Tra le motivazioni della proposta di decreto legge quella secondo cui il matrimonio in chiesa avrebbe costi maggiori, ipotesi campata in aria, a meno che i deputati leghisti non facciano riferimento alle “offerte” da corrispondere alla parrocchia. La proposta non fa menzione invece della possibilità di sostenere il patrimonio monumentale di proprietà pubblica, per offrire luoghi e momenti consoni a matrimoni e unioni civili. Il decreto legge inoltre è del tutto anacronistico se si considera che il calo dei matrimoni e l’incremento di famiglie che non si fondano su tale istituto sono in atto da oltre quarant’anni e rendono evidente la profonda trasformazione sociale e demografica avvenuta in Italia.

Consigli ai nostri lettori

Libri di testo scontati

Approfitta dello sconto esclusivo riservato ai lettori di Informazione Scuola per superare il test preselettivo al TFA Sostegno, compila il modulo cliccando il link che segue

https://bit.ly/modulo-tfa-sostegno

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Seguiteci anche su Twitter

Inizio corsi VIII ciclo TFA sostegno, ecco come prepararsi 

informazione scuola telegram

Informazione Scuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

altre news