Press "Enter" to skip to content

Accesso agli asili nido in Veneto: norma razzista?

Share

Scuola – Razzismo = Interrogazione Sinistra ItalianaIntervengano Ministri dell’Istruzione e dell’Interno
Sen. Alessia Petraglia: Norma Regione Veneto incostituzionale.

“La norma per l’accesso agli asili nido, introdotta dalla regione Veneto, che garantisce solo i figli di genitori residenti in Veneto da almeno quindici anni o che prestino attivita’ lavorativa in Veneto da almeno quindici anni, e’ iniqua e di dubbia costituzionalita’ .
Lo afferma Sinistra Italiana con la sen. Alessia Petraglia, che insieme agli altri senatori del gruppo ha presentato un’interrogazione re in cui si chiede ai ministri dell’Interno e dell’Istruzione “di procedere all’immediata abolizione del vincolo dei 15 anni di residenza che introduce una norma assolutamente discriminante ai danni dei bimbi figli di migranti e di cittadini di altre regioni italiane”.
“Si tratta di un provvedimento vergognoso e razzista nei confronti di italiani e stranieri. Non solo colpisce le giovani famiglie straniere arrivate da poco nel nostro paese ma anche quelle italiane, basta pensare ai tanti migranti del sud che grazie alla mobilità nazionale della ‘buona scuola’ sono stati costretti a trasferirsi in Veneto, senza poter usufruire degli asili nido, così come qualsiasi altro lavoratore”.

Lo rende noto l’ufficio stampa di Sinistra Italiana
Roma, 24 Febbraio 2017

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.