Che fine ha fatto il contratto sulla mobilità 2017?

Ultime Notizie 13/04/2017 – Aggiornamento delle graduatorie, passi avanti, il decreto dopo la mobilità 2017

Scuola: pensionamenti il prossimo anno mancheranno parecchi docenti

Le domande relative la mobilità 2017/2018 del personale della scuola scadono il 6 maggio, dal giorno dopo tutti i giorni sono buoni per l’emanazione del decreto Ministeriale che riapre le graduatorie di Istituto del personale precario della scuola.

Tale decisione è stata comunicata alle OO.SS durante l‘incontro di ieri al MIUR.

Nell’incontro, dissato per superare alcune criticità, si è discusso delle tabelle valutazione titoli, delle nuove classi di concorso e si è esaminato in profondità il DM.

I sindacati hanno proposto di apportare alcune modifiche che invieranno ai tecnici del MIUR in modo da inserirle prima della sua emanazione.

Si è discusso anche del “mercato” dei titoli acquisibili attraverso una miriade di enti di formazione che proprio in queste settimane stanno proponendo corsi di ogni genere per permettere ai precari di acquisire punteggio utile poi per scalare qualche posizione in graduatoria.

I sindacati hanno chiesto di contenere tale mercato.

L’emanazione del decreto è prevista dopo la conclusione delle operazioni relative la mobilità 2017

Il decretoper l’aggiornamento delle graduatorie sarà emanato dopo la conclusione delle operazioni relative la mobilità. Nell’incontro di ieri è stato chiesto di sciogliere il nodo delle nuove classi di concorso e del relativo transito delle vecchie con il rispettivo punteggio.

I sindacati hanno invitato l’Amministrazione a preparare un provvedimento amministrativo o legislativo che sani tale situazione, da parte del MIUR pare vi sia massima disponibilità ad affrontare e risolvere la problematica

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

2.903 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.