Concorso per il sostegno 2019 e docenti privi di abilitazione

Ultime Notizie

InformazioneScuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click. A differenza d'altri non abbiamo sponsor di nessun tipo e nemmeno padrini.

2 Risposte

  1. Riccardo Di Massa ha detto:

    Grazie per la gentile risposta.
    Io ho studiato sostegno per un anno e mezzo perchè il DLgs. 59 prevedeva che avrei potuto partecipare al concorso per l’accesso al FIT con il requisito della Laurea e dei 24 cfu. Adesso il FIT sembra che verrà stravolto dalla legge di bilancio, che prevede quale requisito per partecipare al concorso ordinario nel contingente di sostegno, la specializzazione. Contemporaneamente la legge di bilancio (sempre se verrà approvata senza modifiche) cambia i requisiti per partecipare ai corsi di specializzazione, aprendoli a chi è laureato e ha i 24 cfu, ma a quanto pare non dal prossimo ciclo, bensì solo a partire dal successivo.
    Il prossimo ciclo di specializzazione sul sostegno dovrebbe quindi restare aperto solo agli abilitati, nonostante il MIUR non abbia attivato i corsi abilitanti (TFA) dal 2015 e invece abbia proposto i 24 cfu, per noi non farli valere niente.
    Per questo se il MIUR non consentirà ai laureati in possesso dei 24 cfu di accedere all’imminente corso di specializzazione sul sostegno, riceverà una valanga di ricorsi, tra cui il mio.
    C’è un limite alla stranezza delle situazioni in cui possono essere messi gli aspiranti docenti.

    Grazie e cordiali saluti
    Riccardo Di Massa

  2. Franco ha detto:

    E invece ha ragione il vostro lettore.
    Come si evince dalla bozza presentata dal Ministero, si vorrebbe pubblicare il bando prima dell’approvazione della legge di bilancio.
    I più avvantaggiati di tutti sarebbero gli itp che ottenuta sentenza favorevole del TAR Lazio, potrebbero partecipare al TFA Sostegno prima di ottenere la sentenza negativa da parte del Consiglio di Stato.
    Le probabilità di superare i test d’ingresso sarebbero altissime considerando che sarebbero davvero in pochi a partecipare: i docenti abilitati si sono quasi tutti sistemati con l’ultimo concorso riservato.

    Che dopo la sanatoria per i diplomati magistrali si stia pensando anche ad una sanatoria per i diplomati itp?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

cedolino noipa