Contributo volontario: Studenti presentano esposto a Guardia di Finanza

    0
    10
    Contributo volontario: Studenti presentano esposto a Guardia di Finanza

    Scuola – In Istituto di Mestre contributo “volontario” famiglie ma ricevuta “obbligatoria”

    Contributo volontario: Studenti presentano esposto a Guardia di Finanza

    Deputati Sinistra Italiana – Possibile portano il caso in Parlamento

    Marcon – Fratoianni – Civati: intervenga la ministra Fedeli

    Da alcune settimane l’Istituto Luzzati di Mestre e’ al centro dell’attenzione pubblica e dei media per la protesta degli studenti che vogliono vederci chiaro sulla vicenda della richiesta da parte della scuola del contributo “volontario” con presentazione “obbligatoria” della ricevuta di versamento. Protesta che ha avuto come ultima conseguenza la presentazione di un esposto alla Guardia di Finanza.
    Ora il caso arriva in Parlamento dove Sinistra Italiana-Possibile ha presentato un’interrogazione alla ministra dell’Istruzione Fedeli per una sua valutazione del caso, su quali passi abbia fatto l’ufficio scolastico regionale e affinche’ sia avviata un’ispezione ministeriale nell’istituto in questione.
    L’atto parlamentare ha come firmatari il capogruppo dei deputati Giulio Marcon, il segretario di SI Nicola Fratoianni, il leader di Possibile Pippo Civati, il vicepresidente della commissione scuola di Montecitorio Giancarlo Giordano, Annalisa Pannarale della medesima commissione, e il capogruppo in commissione Finanze Giovanni Paglia.
    I fondi destinati alla scuola italiana sono assolutamente insufficienti – conclude Sinistra Italiana – ma la burocrazia scolastica non puo’ scaricare sulle famiglie e sugli studenti le mancanze dello Stato e del governo, compiendo veri e propri abusi con azioni al limite della legalita’.

    Il testo dell’interrogazione:

    Al Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca – Per sapere – premesso che:
    da notizie apparse sulla stampa locale gli interroganti hanno appreso che da alcune settimane gli studenti dei corsi serali dell’Istituto tecnico “Luzzati” di Mestre (Venezia) protestano contro i vertici della scuola denunciando pubblicamente il fatto che all’atto dell’iscrizione l’istituto chiedesse loro di presentare obbligatoriamente copia della ricevuta dell’avvenuto pagamento del contributo volontario, pena il non riconoscimento dell’iscrizione stessa, come da circolare dell’istituto n. 246 del 20 gennaio 2017;

    Dopo le richieste di chiarimento, gli studenti e le loro famiglie hanno presentato un esposto alla Guardia di Finanza. Inoltre, il 22 marzo scorso è stato chiesto all’Ufficio Scolastico Provinciale di avviare una verifica;

    della suddetta circolare n. 246 non si trova più traccia sul sito istituzionale dell’istituto perché successivamente e tempestivamente rettificata e sostituita dalla circolare n. 393 del 7 aprile 2017 che con riferimento al modulo di iscrizione recita letteralmente: “Il modulo va compilato in ogni sua parte e restituito in segreteria didattica entro il 6 febbraio 2017, allegando ricevuta del versamento delle tasse erariali e eventuale contributo volontario.”;

    La dirigente scolastica ha testualmente affermato che: “si è trattato di una polemica senza fondamento (…) e che serve un’azione moralmente necessaria per permettere alla scuola di acquistare materiali e garantire i funzionamento dei laboratori”;

    Molteplici circolari ministeriali chiariscono inequivocabilmente il carattere assolutamente volontario del contributo delle famiglie e che solo il pagamento delle tasse scolastiche erariali rappresenti la condizione indispensabile per la regolarità dell’iscrizione degli studenti e della loro frequenza;

    quale sia la valutazione del Miur sul fatto esposto in premessa;

    se l’Ufficio Scolastico Regionale del Veneto abbia aperto un’indagine interna ed a quali conclusioni sia giunto, e nel caso contrario per quali ragioni ciò non sia avvenuto;

    se non ritenga necessario predisporre un’ispezione ministeriale nella scuola in premessa al fine di verificare la regolarità di tutti gli atti e le procedure adottate dalla stessa nel corso degli ultimi anni.
    Giulio Marcon – Nicola Fratoianni – Pippo Civati – Giovanni Paglia – Giancarlo Giordano – Annalisa Pannarale

    Lo rende noto l’ufficio stampa di Sinistra Italiana
    Roma, 5 maggio 2017 –

    Lascia un commento

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    * Copy This Password *

    * Type Or Paste Password Here *

    2.852 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

    Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.