Home Lettere in Redazione Dichiarazione dei redditi 2024 per chi ha due CUD, rischio batosta?

Dichiarazione dei redditi 2024 per chi ha due CUD, rischio batosta?

Dichiarazione dei redditi, la risposta ai quesiti dei nostri lettori

Dichiarazione dei redditi, la beffa del doppio CU dei precari, debito di oltre 1300 euro

Dichiarazione dei redditi, chi ha due CU è a rischio batosta, con un conguaglio pesantissimo, ma vediamo il dettaglio e come aiutare la nostra lettrice.

Io quest’anno ho due cud, essendo andata in pensione il 01/09/2924. Per me saranno lacrime amare perché mi tasseranno due volte!!! C’è il Cumulo dei redditi (ma i miei stipendi come le mie successive pensioni sono già stati tassati e non poco !!!).

Capiamo la sua preoccupazione riguardo alla tassazione dei redditi quando si hanno più CUD (Certificato Unico Dipendente). Tuttavia, ci sono alcuni punti che potresti considerare per capire meglio la tua situazione fiscale:

Cumulo dei redditi: Effettivamente, quando si hanno più fonti di reddito, questi vengono cumulati ai fini della tassazione IRPEF (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche). Questo può portare a un’aliquota marginale più alta, perché il reddito complessivo viene tassato in base agli scaglioni IRPEF.

Ricalcolo delle imposte: Ogni datore di lavoro effettua una trattenuta fiscale sul reddito, ma non può considerare il reddito percepito da altri datori di lavoro. Pertanto, quando dichiari tutti i tuoi redditi tramite la dichiarazione dei redditi (Modello 730 o Modello Redditi), il tuo reddito complessivo viene ricalcolato e potresti trovarti a dover pagare una differenza di imposta.

Credito d’imposta e detrazioni: Assicurati di controllare se hai diritto a eventuali crediti d’imposta o detrazioni, come quelle per familiari a carico, spese mediche, interessi passivi sui mutui, ecc. Questi possono ridurre l’importo delle imposte dovute.

Assistenza fiscale: Puoi considerare di rivolgerti a un CAF (Centro di Assistenza Fiscale) o a un commercialista per avere un supporto professionale nella compilazione della tua dichiarazione dei redditi. Questo potrebbe aiutarti a ottimizzare la tua situazione fiscale e a ridurre al minimo l’impatto delle doppie trattenute.

Se hai dubbi specifici riguardo alla tua situazione, potrebbe essere utile fare una simulazione del tuo reddito complessivo e delle imposte dovute per avere un’idea più chiara di ciò che ti aspetta.

Leggi anche:

Quesiti sulle graduatorie ATA 2024, ultimi dubbi prima della scadenza del 28 giugno

L’inclusione scolastica spesso è affidata a docenti precari improvvisati

Segui i canali social di InformazioneScuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di   Google News    per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite  GNEWS  andando su questa pagina e cliccando il tasto segui. 

 

Iscriviti al gruppo    Telegram: Contatta @informazionescuola

Iscriviti al gruppo    whatsapp 

Iscriviti alla nostra  pagina Facebook