Press "Enter" to skip to content

In alcune regioni esami di maturità 2017 a rischio? Ecco perchè

Share

In alcune realtà gli esami di maturità rischiano di essere compromessi

Esami di Stato 2017: è possibile candidarsi con la messa a disposizione?

Il problema è il calendario delle prove suppletive chi lo ha stilato non si è reso conto che coincideva con gli Esami di Stato del 2017 e molti docenti precari che parteciperanno sono già stati nominati commissari d’esame interni o esterni. Fra questi molti docenti teorici ma anche molti ITP. In questa maniera – denuncia un docente pugliese che vuole rimanere anonimo- “ci costringeranno ad abbandonare gli esami, a scapito dei ragazzi, togliendoci anche quella piccola opportunità economica che ne sarebbe derivata. Io poi farò il presidente e se dovesse uscire il mio orale dovrei recarmi a Lecce, 1 giorno e poi aspettare l’estrazione 1 giorno e poi fare l’orale 1 giorno e poi tornare 1 giorno- totale 4. Ma ci sono anche colleghi che andranno in Sicilia, basta seguire i calendari dei vari siti degli USR, cosa facciamo presentiamo certificati medici falsi”?

Effettivamente la situazione è ingarbugliata e merita una riflessione da parte degli organizzatori delle prove suppletive. I docenti coinvolti si ritroveranno nella situazione di dover rinunciare, ma non è previsto, alla nomina di commissario e per farlo saranno costretti – come ha giustamente evidenziato il docente presentare certificato di malattia. La questione riguarda la regione Puglia e la regione Campania, ma anche il Lombardia le prove sono previste per la giornata del 6, forse la scelta delle date è voluta per evitare ai riservisti di partecipare al concorso?

Intanto mettiamo a disposizione di tutti il comunicato dell’USR Puglia.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia
Direzione Generale
Bari, 12 giugno 2017
AVVISO
Oggetto: D.D.G. n. 105,106 e 107 del 23.02.2016 – Concorsi per titoli ed esami finalizzati al reclutamento del personale docente per i posti comuni e di sostegno dell’organico dell’autonomia nelle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di I e II grado.
CALENDARIO DELLE PROVE ORALI – PROVE SUPPLETIVE CLASSE DI CONCORSO A060 – TECNOLOGIA NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO
I candidati ammessi a sostenere la prova orale (prove suppletive) del concorso citato in epigrafe, sono convocati nei giorni ed ore indicati nell’allegato elenco per l’estrazione della traccia oggetto della prova orale (come previsto dall’art. 7 comma 3 del D.M. n. 95/2016) e per sostenere il colloquio stesso.
Ai sensi di quanto previsto nell’art. 7, comma 7, del D.D.G. n. 106 del 23 febbraio 2016, i candidati ammessi alla prova orale hanno ricevuto comunicazione a mezzo di posta elettronica, all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione al concorso, con l’indicazione del voto conseguito nelle prove di cui all’articolo 6 commi 3 e 4 del succitato D.D.G., della sede, della data e dell’ora di svolgimento della prova orale.
La sede delle prove orali è l’IC Mazzini Modugno, via Suppa 7 – Bari.
N.B. Il Candidato dovrà fornire alla Commissione, copia in formato cartaceo dei lucidi della lezione (in numero massimo di 14 pagine) e relativa versione elettronica in formato Power Point o pdf su chiavetta USB (in n° massimo di 14 lucidi), da consegnare all’orario di convocazione della prova orale (ore 8.30). (estratto verbale della commissione giudicatrice n.10 del 1.8.2016)
Si ricorda che, come previsto dall’art. 8 comma 3 del D.D.G. n. 106 del 23 febbraio 2016, in caso di superamento della prova orale è necessario presentare gli eventuali “titoli dichiarati nella domanda di partecipazione, non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva”.
Si allega alla presente il modello relativo alla presentazione dei suddetti titoli che potranno essere consegnati alla Commissione giudicatrice il giorno di convocazione della prova orale per consentire una rapida valutazione degli stessi.
Si rammenta, infine, che conformemente a quanto previsto dai bandi di concorso, i candidati sono ammessi al concorso con riserva di accertamento del possesso dei requisiti di ammissione. In caso di carenza degli stessi, questo Ufficio può disporre l’esclusione immediata dei candidati, in qualunque momento della procedura concorsuale.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.