HomeComunicato StampaLega Pittoni: Emendamenti sui vincoli nella Legge di bilancio 2022

Lega Pittoni: Emendamenti sui vincoli nella Legge di bilancio 2022

spot_img

Tra gli emendamenti sulla Scuola presentati dal Senatore della Lega Mario Pittoni nella legge di Bilancio, ora in discussione al Senato, due in particolare riguardano il problema dei vincoli nella mobilità dei docenti neoimmessi in ruolo,

limitazione introdotta dalla Legge 159/2019 per i docenti neoimmessi in ruolo dal 2020/21, un vincolo quinquennale poi ridotto a tre anni questa estate dalla legge 106/2021.

Oggi il vincolo riguarda una platea di 80.000 docenti distribuiti in tutto il Paese, solo in Lombardia se ne contano 14.000.

Già dallo scorso anno il Senatore Leghista si era interessato al problema dei vincoli con un pressing sul Ministro Patrizio Bianchi al fine di poter permettere ai docenti vincolati l’ Utilizzazione e l’assegnazione provvisoria che, tranne per pochi vincolati beneficiari di deroghe, sono oggi precluse per i docenti neoimmessi in ruolo.

È sulla mobilità annuale che punta ancora una volta Pittoni, infatti nell’emendamento presentato, lasciando alterato il vincolo nei trasferimenti, si chiede che i neo immessi in ruolo possano almeno presentare domanda di Utilizzazione, assegnazione provvisoria provinciale e interprovinciale senza alcun vincolo e possano altresì trasformare per un anno il loro contratto da tempo indeterminato a tempo determinato per altra tipologia di posto o classe di concorso, come previsto dall’art. 36 del CCNL.

Il Senatore Pittoni inoltre ha presentato un altro emendamento contro i vincoli che, in applicazione del Sostegni bis ( Legge 106/2021) riguarderà dalla mobilità 22/23 tutti i docenti. Infatti chi per il prossimo anno otterrà un trasferimento o un passaggio di cattedra o di ruolo, dovrà rimanere nella sede ottenuta per mobilità per tre anni.

L’emendamento di Pittoni limiterebbe il vincolo alla sola sede ottenuta per mobilità e indicata dall’aspirante al trasferimento o al passaggio come prima preferenza nella domanda. Oggi il vincolo è previsto solo per I docenti che ottengono il trasferimento con preferenza puntuale, e sempre nei trasferimenti nella fase comunale.

Ora si tratterà di trovare convergenza tra le forze politiche di maggioranza per far passare gli emendamenti sui vincoli che sono, lo ricordiamo, ad invsrianza di spesa.

Resta però per Governo e Parlamento l’obbligo di fare un passo indietro, come afferma lo stesso Senatore Pittoni, che abbiamo sentito ieri, e di far ritornare tutta la materia dei vincoli nell’alveo della contrattazione, come richiesto dai Sindacati di categoria. Si vedano gli emendamenti presentati ieri dalla Flc CGIL alle forze politiche.

Libero Tassella

Inscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui
informazione scuola telegram

Informazione Scuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

altre news