“Come certe danze popolari, il TFA speciale continua a fare un passo avanti e due indietro. Mentre la procedura per l’acquisizione dei  pareri procede ancora a rilento, alcune università, come la Statale di Milano,  convocano i docenti dell’ordinario che hanno superato il test  per informarli sulle modalità della prova successiva” –lo afferma in una nota il deputato di FLI Aldo di Biagio.
“Il Ministro Profumo chiarisca definitivamente se è davvero sua intenzione far partire i percorsi abilitanti speciali simultaneamente all’ordinario e si forniscano indicazioni precise a coloro che pur avendo superato le preselezioni , ambiscono, avendone i requisiti, a partecipare al riservato. Sciolga, inoltre definitivamente – conclude Di Biagio- il nodo dei requisiti di accesso (limitativi)  se vuole evitare, come sta accadendo per il Concorso, di essere inondato da migliaia di ricorsi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.