Press "Enter" to skip to content

SCUOLA – Il 13 novembre sarà sciopero generale

Share

I sindacati di Base annunciano lo sciopero generale per la giornata di venerdì 13 novembre, ma nel comunicato annunciano anche la diponibilità a spostare la data qualora anche i confederali decidessero finalmente di indire lo sciopero. Intanto quella del 13 resta al momento l’unica giornata di protesta. Di seguito il comunicato dei COBAS Scuola.

Confermato lo sciopero generale della scuola per l’intera giornata che i Cobas hanno proclamato qualche settimana addietro per il 13 novembre 2015, con la disponibilità a spostare la data nel caso in cui arrivasse una proclamazione di sciopero dagli altri sindacati, al fine di ripetere la positiva mobilitazione unitaria della scorsa primavera.
CGIL, CISL, UIL, SNALS e Gilda hanno, invece deciso di non proseguire nel contrasto alla “cattiva scuola” di renzi e all’ennessima finanziaria che taglia investimenti nei servizi e deprime ulteriormente il potere d’acquisto degli stipendi dei lavoratori della scuola (8 euro lordi in media), puntando a una manifestazione nazionale di tutto il pubblico impiego, per sabato 28 novembre, senza sciopero.
Tocca allora a noi Cobas tenere alta la mobilitazione contro le politiche che mortificano la scuola pubblica e il livello di vita delle fasce popolari, chiamando alla lotta tutti i lavoratori della scuola che si sono impegnati vigorosamente nella scorsa primavera-estate.
Consideriamo positiva la proclamazione dello sciopero per il 13 novembre 2015 anche da parte dell’ANIEF e insieme sfileremo nel corteo nazionale di Roma, ore 10 dal MIUR in Viale Trastevere fino al PARLAMENTO, piazza Montecitorio.

Presso le sedi Cobas (https://www.cobas-scuola.it/Struttura/SEDI-E-CONTATTI) info per viaggio a Roma in occasione della manifestazione.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.