TIROCINI CURRICULARI, INVIDIA-TUZI (M5S): AL LAVORO PER METTERE FINE ALLO SFRUTTAMENTO

Roma, 12 gen – “Nelle commissioni Lavoro e Cultura della Camera sta iniziando un percorso che porterà a modificare l’attuale regolamentazione dei tirocini curriculari, rendendoli finalmente un’esperienza che tutela e valorizza chi li svolge. Abbiamo depositato due proposte di legge che vanno in questa direzione e che saranno presto calendarizzate e abbinate a quelle di altre forze politiche. Ci auguriamo di portare avanti una discussione costruttiva, che metta realmente al centro le giovani generazioni”. Lo dichiarano i deputati del MoVimento 5 Stelle Niccolò Invidia e Manuel Tuzi, rispettivamente capogruppo in commissione Lavoro e in commissione Cultura.

“Le nostre proposte – proseguono – partono dal presupposto imprescindibile che i tirocini curriculari debbano essere adeguatamente rimunerati, pena una sanzione per le aziende fino a 6mila euro. Inoltre, puntiamo a fissare un limite temporale alla durata dello stage pari a 6 mesi, a riconoscere questo periodo ai fini pensionistici e ad attribuire ai tirocinanti 10 crediti formativi universitari da spendere o riscattare qualora decidessero di ottenere una nuova laurea. Ancora: proponiamo di ‘nobilitare’ il ruolo del tutor aziendale e che almeno un terzo delle ore siano usate per la formazione tecnica, da svolgere in particolar modo sulle nuove piattaforme digitali. Una disciplina seria e trasparente metterà fine al fenomeno indecente dello sfruttamento e aiuterà concretamente i tirocinanti a formarsi e accedere al mondo del lavoro” concludono Invidia e Tuzi.

Ecco tutti i testi per prepararsi al concorso ordinario 2022 della scuola

Inscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.
Seguiteci anche su Twitter

Ultime Notizie

InformazioneScuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click. A differenza d'altri non abbiamo sponsor di nessun tipo e nemmeno padrini.