Press "Enter" to skip to content

L’igiene personale dei bambini disabili spetta ai docenti o ai collaboratori scolastici?

Share

Allievi disabili e igiene personale, chi ha il compito di pulirli?

docente di sostegno di cesano maderno

Quando in classe vi è un un allievo disabile grave che ha la necessità del cambio del pannolino, tale mansione spetta all’insegnante, ai collaboratori scolastici o ai genitori?

La diatriba va avanti in moltissime scuole. I collaboratori scolastici spesso si rifiutano di curare l’igiene personale degli allievi disabili e gli insegnanti si vedono costretti a chiedere l’intervento dei genitori in particolare quando occorre cambiare il pannolino e soprattutto quando gli allievi non hanno il controllo degli sfinteri e l’intervento va fatto più volte nella stessa giornata.

La legge cosa prevede?

In questo caso la legge è chiara: tali mansioni rientrano nelle mansioni dei collaboratori scolastici. A fugare ogni dubbio è stata una nota dell’Aran del 15/6/2012 dove evidenzia: La tabella A area A del CCNL 2007 prevede chiaramente che il personale ATA “presta ausilio materiale agli alunni portatori di handicap nell’accesso dalle aree esterne alle strutture scolastiche, all’interno e nell’uscita da esse, nonché nell’uso dei servizi igienici e nella cura dell’igiene personale anche con riferimento alle attività previste dall’art. 47 (del CCNL 29 novembre 2007)”, tale articolo, infatti, al comma 2, contempla tra le mansioni del personale ATA “l’assolvimento dei compiti legati all’assistenza alla persona”.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.