MESSA A DISPOSIZIONE – al via le domande, il Ministero permette l’invio della MAD a tutte le scuole

Arriva la svolta della MAD, il Ministero apre a tutti i precari anche a quelli iscritti alle GPS che potranno inviare anche loro la domanda di messa a disposizione per coprire i tanti posti ancora vacanti.

Da più giorni infatti i dirigenti scolastici denunciano la carenza di docenti, in particolare quelli dell’area tecnico scientifica e del sostegno.

Tale vuoto in organico, in alcune realtà, non ha permesso il regolare avvio dell’anno scolastico 2021/2022.

La nota che ha aperto le maglie è del 27 settembre 2021, si tratta di una deroga alle norme che disciplinano le GPS: i docenti già inseriti nelle GPS o graduatorie di istituto possono dunque inviare le domande di messa a disposizione anche nella stessa provincia per permettere così alle scuole di completare l’organico.

Come si invia la MAD?

La domanda di messa a disposizione (MAD) si invia attraverso una semplice mail, ma raccomandiamo i precari prima di inviarla di verificare se sul sito della scuola non è previsto il modulo apposito, in questo caso occorre utilizzare il modello della scuola pena l’esclusione dalle “graduatorie di istituto MAD”.

L’invio della domanda di messa a disposizione richiede pochi semplici passaggi, nel caso si utilizza il modello predisposto dalla scuola basta compilarlo inserendo i propri dati anagrafici, il titolo di studio, va specificato se in passato si è lavorato su quella classe di concorso e va anche evidenziato se si è iscritti alle graduatorie di istituto GPS oppure no. Se si è iscritti va indicato in quale provincia.

Ecco tutti i testi per prepararsi al concorso ordinario 2021 della scuola

Inscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui

Ultime Notizie

InformazioneScuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click. A differenza d'altri non abbiamo sponsor di nessun tipo e nemmeno padrini.