Home Scuola Perché i docenti dovrebbero conoscere l’intelligenza emotiva?

Perché i docenti dovrebbero conoscere l’intelligenza emotiva?

Cos'è l'intelligenza emotiva? Proviamo a spiegare perché è importante valorizzarla a scuola

In classe, una docente i gli studenti, scuola

L’intelligenza emotiva è la capacità di comprendere e gestire le proprie emozioni e quelle degli altri. Include la capacità di riconoscere, esprimere e regolare le emozioni proprie e degli altri, di utilizzare le emozioni per guidare i pensieri e le azioni e di comprendere l’effetto delle emozioni sul comportamento degli altri.

È stato dimostrato che l’intelligenza emotiva è una componente importante del successo personale e professionale.

Chi ha studiato l’intelligenza emotiva?

L’intelligenza emotiva è stata studiata da diversi ricercatori e scienziati, ma i due più noti sono probabilmente lo psicologo americano Daniel Goleman, il ricercatore, docente israeliano Peter Salovey e John Mayer psicologo americano. Goleman ha scritto il libro “Emotional Intelligence: Why It Can Matter More Than IQ” nel 1995, in cui ha introdotto l’idea dell’intelligenza emotiva al grande pubblico e l’ha resa popolare. Salovey e il suo collega John Mayer sono stati tra i primi a definire e a studiare l’intelligenza emotiva come una forma di intelligenza umana distinta.

Perchè è importante a scuola?

L’intelligenza emotiva è importante a scuola per diversi motivi:

Aiuta gli studenti a gestire le loro emozioni e a relazionarsi con gli altri: gli studenti che hanno una maggiore intelligenza emotiva sono in grado di comprendere e gestire le loro emozioni, il che li aiuta a relazionarsi meglio con i compagni e gli insegnanti.

Migliora le prestazioni scolastiche: gli studenti che hanno una maggiore intelligenza emotiva tendono ad avere una maggiore motivazione e concentrazione, il che li aiuta a ottenere migliori risultati scolastici.

Aiuta a prevenire il bullismo e la violenza: gli studenti che hanno una maggiore intelligenza emotiva sono meno propensi a commettere atti di bullismo e violenza, e sono in grado di gestire meglio le situazioni di conflitto.

Promuove un ambiente di apprendimento positivo: gli studenti che hanno una maggiore intelligenza emotiva sono in grado di creare un ambiente di apprendimento positivo, in cui tutti si sentono rispettati e valorizzati.

In generale l’intelligenza emotiva aiuta gli studenti a diventare persone più equilibrate, resilienti e capaci di relazionarsi in maniera efficace con gli altri, a scuola e nella vita.

Consigli ai nostri lettori

Libri scontati per prepararsi ai concorsi

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Iscriviti alla nostra pagina Facebook.

Seguiteci anche su Twitter

Exit mobile version