Press "Enter" to skip to content

Qual è la differenza tra le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie?

Share

Viste le numerose mail che riceviamo in Redazione, abbiamo deciso di fare chiarezza restando fedeli al nostro stile, ovvero la sintesi e la semplicità.

Differenza tra domanda di utilizzazione e di assegnazione provvisoria.

Lo scopo e’ di avvicinarsi a casa e alle rispettive famiglie. Ogni anno molti lavoratori della scuola riescono ad avvicinarsi grazie appunto a queste domande.

Va precisato che per entrambi i casi la durata dell’utilizzazione o di assegnazione provvisoria ha durata annuale.

A chi viene concessa l’utilizzazione?

L’utilizzazione e’ appannaggio dei docenti soprannumerari, trasferiti d’ufficio o a domanda condizionata.

Chi può usufruire dell’assegnazione provvisoria?

L’assegnazione provvisoria e’ concessa solo ed esclusivamente per avvicinarsi alla famiglia o per gravi motivi di salute del richiedente.

I casi per usufruire dell’assegnazione provvisoria sono: ricongiungimento al coniuge o al convivente, ricordiamo che la stabilità della convivenza deve essere certificata dall’anagrafe; ricongiungimento alla famiglia per esigenze di assistenza ai figli minori o inabili ed ai genitori anziani o handicappati; gravi esigenze di salute del richiedente comprovate da certificazione sanitaria.

Summary
Qual è la differenza tra le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie?
Article Name
Qual è la differenza tra le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie?
Description
Qual è la differenza tra le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie?
Author
Publisher Name
Informazione Scuola

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.