Quando si aggiorna il punteggio degli ITP? Lettera

Ultime Notizie

InformazioneScuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click. A differenza d'altri non abbiamo sponsor di nessun tipo e nemmeno padrini.

Una risposta

  1. Michelangelo ha detto:

    Ciao Luciano scusami per la mancata tempestivitá, ma sai, oggi i consigli gratuiti sono spesso confutati e disapprovati. Rispondo solo ed esclusivamente per mettere un pò di chiarezza ad una situazione particolare, la vostra ITP che si é venuta a creare in questi ultimi due anni. Le risposte alle tue domande :
    1- non avrai nessun punteggio aggiuntivo in quanto la II fascia non é una graduatoria che ti spetta di diritto, non sei un comune abilitato pas sis o tfa. Con il ricorso hai stipulato con l’amministrazione (usr o atp) un contratto ripeto un contratto con clausola risolutiva in caso di esito negativo quindi documentazione favorevole all’amministrazione.
    2- il Consiglìo di Stato ha valutato ITP come di per se sinonimo di non abilitazione e non requisito di persistere nelle II fascie di istituto, quindi depennamento e inserimento nelle III fasce. Questo lo prevede la circolare ministeriale delle supplenze anno 2018/’19.
    3- possono persistere nelle II fasce delle graduatorie di istituto i soli ricorsisti che produrranno documentazione sfavorevole all’amministrazione. Come???? Ed ora viene il bello. Non tutti gli avvocati che vi hanno difeso hanno concluso l’udienza. Molti di loro si sono cancellati dal ruolo non appena hanno presentato istanza per la fissazione della data per l’udienza. Quindi oggi chi ha in mano un decreto monocratico con numero di ordinanza:4017 4024 6047 4432 4703 4874 4941 4880 10826 10809 8109 11656 10825 4950 12614 11626 11625 4794 3076 e via discorrendo, per le restanti potete collegarvi al sito della giustizia amministrativa, può persistere nelle II fasce delle graduatorie di istituto in quanto in attesa di giudizio. La circolare ministeriale aggiunge: i ricorsisti con sentenza in attesa di giudizio o per mancata presentazione dei rispettivi avvocati in tribunale avranno un anno per presentare istanza al TAR o al Consiglio di Stato per la risoluzione definitiva.
    Quindi Luciano se hai in mano un decreto monocratico come descritto sopra per quest’ anno potrai ricevere incarichi di supplemza dalle II fasce delle graduatorie di istituto, basterá inviare la documentazione alla scuola capofila tramite PEC e dialogare del tuo caso con l’assistente amministrativo.
    Spero di essere stato chiaro e di averti dato risposte dirette e certe. Questo genere di cose come sopra descritte sono strettamente riservate a personale altamente preparato in campo di giustizia amministrativa. Sarò piu chiaro, nessuno e dico nessuno te le avrebbe mai chiarite.
    Saluto la redazione di informazionescuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

cedolino noipa