Ministerodell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Dipartimento
per la Programmazione e la Gestione delle Risorse Umane, Finanziarie
e Strumentali Direzione
Generale per le Risorse Umane del Ministero, Acquisti e Affari Generali –
Uffici IV e VII

Al Gabinetto dell’On.le Ministro

Al Dipartimento per l’Istruzione

Alla D.G. per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia

Scolastica

Alla D.G. per l’Istruzione e Formazione Tecnica Superiore e

per i Rapporti con i Sistemi Formativi delle Regioni

Alla D.G. per il Personale Scolastico

Alla D.G. per lo Studente, l’Integrazione, la Partecipazione e

la Comunicazione

Al Dipartimento per la Programmazione e la Gestione delle

Risorse Umane, Finanziarie e Strumentali

Agli Uffici I, II, III, V, VII della D.G. per le Risorse Umane

del Ministero, Acquisti e Affari Generali

Alla D.G. per la Politica Finanziaria e per il Bilancio

Alla D.G. per gli Studi, la Statistica e i Sistemi Informativi

Alla D.G. per gli Affari Internazionali

Al Dipartimento per l’Università, l’Alta Formazione

Artistica, Musicale e Coreutica e per la Ricerca

Alla D.G. per l’Università , lo Studente e il diritto allo Studio

Universitario

Alla D.G. per l’Alta Formazione Artistica, Musicale e

Coreutica

Alla D.G. per il Coordinamento e lo Sviluppo della Ricerca

Alla D.G. per l’Internazionalizzazione della Ricerca

E, p.c. Uffici Scolastici Regionali

LORO SEDI

Oggetto: Anagrafe degli incarichi relativi alle prestazioni rese dal personale delle amministrazioni pubbliche – art. 24 della legge 30 dicembre 1991, n. 412 – art. 53 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, come modificato dalla L. 190/2012. Autorizzazione all’esercizio di incarichi extra-istituzionali.


Come è noto, la legge 6 novembre 2012 n. 190 (c.d. legge anticorruzione) è intervenuta a modificare, tra l’altro, gli adempimenti delle amministrazioni in materia di Anagrafe delle prestazioni.

In particolare l’articolo 53, comma 12, del D.L.vo 165/01, così come novellato dalla suddetta legge, prevede ora che “le amministrazioni pubbliche che conferiscono o autorizzano incarichi, anche a titolo gratuito, ai propri dipendenti comunicano in via telematica, nel termine di quindici giorni, al Dipartimento della funzione pubblica gli incarichi conferiti o autorizzati ai dipendenti stessi, con l’indicazione dell’oggetto dell’incarico e del compenso lordo, ove previsto”.

Tale comunicazione, prosegue la norma, deve essere accompagnata da una relazione nella quale figurino i seguenti elementi:

  • le norme in applicazione delle quali gli incarichi sono stati conferiti o autorizzati;

  • le ragioni del conferimento o dell’autorizzazione;

  • i criteri di scelta dei dipendenti cui gli incarichi sono stati conferiti o autorizzati e la rispondenza dei medesimi ai principi di buon andamento dell’amministrazione;

  • le misure che si intendono adottare ai fini del contenimento della spesa.

Premesso quanto sopra, con la presente si intende fornire istruzioni a codesti uffici in ordine ai nuovi obblighi di comunicazione inerenti l’anagrafe delle prestazioni, sia per quanto concerne gli incarichi direttamente conferiti, sia per quanto concerne gli incarichi autorizzati (su richiesta proveniente dall’esterno) al personale amministrativo in servizio nella sede centrale del Ministero. Si rammenta, al riguardo, che le comunicazioni concernenti gli incarichi conferiti nel corso dell’anno 2012 e nel primo trimestre 2013 debbono essere inviate entro il 30 Aprile 2013 all’Ufficio VII della scrivente Direzione Generale.


INCARICHI CONFERITI DAL MINISTERO


A) incarichi antecedenti al 28/11/2012 (data di entrata in vigore della l. 190/2012)


Il programma predisposto nel sito della P.C.M., Dipartimento Funzione Pubblica, è stato modificato. Si prega pertanto di comunicare, in conformità delle suddette modifiche, (cfr. modello 1) i dati riferiti agli incarichi relativi ai Dipendenti Interni all’Amministrazione e ai Consulenti/Soggetti Esterni alla P.A., limitatamente al periodo 01/07/2012 – 31/12/2012. Si precisa che l’espressione “consulenti/soggetti esterni” si riferisce al personale non dipendente da Pubbliche Amministrazioni e che la comunicazione dovrà riguardare gli incarichi affidati nel semestre di riferimento, anche se ancora non pagati. Sarà necessario, inoltre, comunicare i compensi erogati nel suddetto periodo, indipendentemente dal semestre di affidamento dell’incarico.


B) incarichi successivi al 28/11/2012 (data di entrata in vigore della l. 190/2012)

In relazione ai suddetti incarichi, oltre agli adempimenti di cui al punto A, è necessario trasmettere all’Ufficio VII della scrivente Direzione, una relazione nella quale siano indicate: 1) le norme in applicazione delle quali gli incarichi sono stati conferiti o autorizzati; 2) le ragioni del conferimento o dell’autorizzazione; 3) i criteri di scelta dei dipendenti cui gli incarichi sono stati conferiti o autorizzati e la rispondenza dei medesimi ai principi di buon andamento dell’amministrazione; 4) le misure che si intendono adottare ai fini del contenimento della spesa.

Si precisa che tali adempimenti riguardano tutti gli incarichi conferiti, ivi compresi quelli a titolo gratuito. Limitatamente all’anno 2012 si chiede inoltre di fornire cortese riscontro alla presente nota anche nell’ipotesi in cui le strutture in indirizzo non abbiano conferito incarichi di vario genere.


C) incarichi successivi al 30/04/2013


Per l’avvenire, si raccomanda a codesti uffici di provvedere, all’atto del conferimento di incarichi a personale interno del Ministero, alla compilazione del modello 1 allegato alla presente e alla successiva trasmissione dello stesso all’Ufficio VII della scrivente Direzione Generale, entro 15 gg. dal conferimento. Si richiamano, in proposito, le disposizioni di cui all’art. 53, co 15, del d.lgs 165/01.

INCARICHI AUTORIZZATI DAL MINISTERO


Con l’espressione “incarichi autorizzati dal Ministero” si fa riferimento agli incarichi extra-istituzionali autorizzati dalla scrivente direzione, Uff. IV, al personale interno dell’amministrazione, su proposta/richiesta di ente esterno.

Data la complessità e delicatezza della materia, si provvederà per il momento a disciplinare la procedura di rilascio delle autorizzazioni, rinviando a un successivo momento la sua trattazione analitica.

La richiesta di autorizzazione allo svolgimento di incarichi o attività lavorative extra officium, per il personale delle aree in servizio presso l’amministrazione centrale e per i dirigenti di prima e seconda fascia in servizio presso gli uffici centrali e periferici del Ministero, deve essere trasmessa alla scrivente Direzione Generale, – Ufficio IV –

L’invio è consentito esclusivamente per posta elettronica, all’indirizzo P.E.C. dgrisorseumane@postacert.istruzione.it o alla casella P.E.O. ufficio4dgru@istruzione.it.

La richiesta può essere presentata dai soggetti, pubblici o privati, che intendono conferire l’incarico o in alternativa dallo stesso dipendente, utilizzando l’allegato Modello 2, compilato in ogni sua parte.

Le comunicazioni inviate su modelli non conformi, ma contenenti comunque tutti i dati richiesti saranno ritenute valide. L’omissione di alcuna delle indicazioni richieste nel menzionato modulo interromperà invece i termini per il rilascio dell’autorizzazione, che ricominceranno a decorrere dall’integrazione della domanda. La mancata indicazione, a qualsiasi titolo, di una sola delle informazioni richieste nel modulo sarà causa impeditiva del rilascio dell’autorizzazione.

Le richieste di autorizzazione debbono essere trasmesse in tempo utile per consentire un’adeguata istruttoria e, in ogni caso, almeno 20 giorni prima dell’inizio dell’attività cui si riferisce la richiesta di autorizzazione.

La direzione si pronuncerà sulla richiesta entro 30 giorni dalla sua presentazione.

Decorso il predetto termine, la richiesta si intenderà comunque accolta ove riguardi incarichi da conferire da un’amministrazione pubblica; negli altri casi, si intenderà definitivamente respinta.

Si raccomanda gli uffici in indirizzo di dare massima diffusione alla presente.

Per ulteriori chiarimenti si prega di voler contattare i seguenti indirizzi: vincenzo.pelliccia@istruzione.,it, per quanto attiene alla procedura concernente l’anagrafe delle prestazioni, i.rossi@istruzione.it per quanto attiene alla procedura concernente le autorizzazioni allo svolgimento di incarichi extra-istituzionali.



IL DIRETTORE GENERALE

f.to Antonio Coccimiglio

 Nota e allegati
Nota e allegati

prot6793_13.zip
Tipo documento: Compressed (zipped) Folder
Dimensione: 120.467 Bytes
Tempo download: 33 secondi circa con un modem 28,8 Kb/s

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

2.793 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.